Missione compiuta. Antonio Palumbo è a tutti gli effetti un calciatore della Ternana. Oggi il direttore sportivo rossoverde Luca Leone ha fatto sapere alla Sampdoria e al suo procuratore Giampiero Pocetta che ha intenzione di esercitare il diritto di riscatto del cartellino del calciatore arrivato lo scorso anno in prestito. 

Il club blucerchiato vanta il diritto di controriscatto ma, nonostante l’ottimo campionato in C del centrocampista napoletano cresciuto nel vivaio della Ternana, non è intenzionata ad esercitarlo. Il riscatto di Palumbo costa al club del presidente Stefano Bandecchi 150mila euro. 

Il calciatore aveva firmato un contratto di altri quattro anni con la società di Via della Barcesca.

Il primo colpo della B è la conferma ufficiale di Palumbo quindi. Non che fosse in discussione, ma sempre meglio sgombrare il campo da qualsiasi equivoco. 

Ed è un altro grande investimento, su un talento, della società rossoverde. Dopo Cesar Falletti un altro tassello di qualità assoluta, con la programmazione del ds Leone, che va a disegnare la Ternana del futuro. 

Bentornato Antonio, anche se forse non sei mai andato via!

Sezione: In Primo Piano / Data: Lun 07 giugno 2021 alle 22:00
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print