L’anno prossimo la Ternana gioca di sabato
Abbiamo imparato che adesso lo possiamo scrivere e dire: “l’anno prossimo la Ternana gioca di sabato”. La Ternana ha conquistato la promozione in Serie B dopo aver lottato nelle sabbie mobili della Serie C. Lo ha fatto al primo match ball della stagione, come si addice ad una squadra che ha ucciso il girone C.

Questa Ternana è “cannibiale”
Abbiamo imparato che questa Ternana è cannibile. I rossoverdi non si accontentano, vogliono sempre e comunque il massimo. Sabato nel big match contro l’Avellino lo hanno dimostrato ancora una volta. Gli sono serviti appena 20’’ per sbloccare “LA PARTITA” come l’aveva definita in sede di presentazione il direttore sportivo Luca Leone. Dopo aver azzannato la preda, la Ternana non si è fermata ed ha continuato a fare quello che gli viene meglio: giocare, divertirsi e fare tanti gol.

Falletti-Partipilo i bomber atipici
Abbiamo imparato che la Ternana si gode i suoi bomber atipici. Cesar Falletti ha aperto la sfida dell’anno segnando dopo 20 secondi mentre Anthony Partipilo l’ha chiusa siglando il 4-0. Tutti e due sono saliti a 16 gol stagionali. Un bottino incredibile al quale si vanno ad aggiungere anche gli assist che sono tanti. Basta pensare che il solo Partipilo ne ha sfornati 3 contro l’Avellino. Ha mandato in gol: Falletti, Paghera e Furlan.

Lucarelli non è sazio
Abbiamo imparato che Cristiano Lucarelli non è sazio. Anzi. L’allenatore della Ternana ha dichiarato a fine partite che vuole vincere le restanti quattro partite di campionato e anche la Supercoppa di Serie Cperché è un trofeo e va vinto”. Quindi ha ricordato a tutti di “tornare dentro il carro armato”. A questo punto ci viene semplice pensare che non sarà faticoso per Defendi e compagni rientrare nei ranghi. Anche loro, a più battute hanno sottolineato di avere tanta voglia di registrare nuovi incredibili record.

Bandecchi e il regalo per il compleanno
Abbiamo imparato che il legame che si è creato tra Stefano Bandecchi e la sua Ternana sembra insolubile. Sabato a fine partita tutti i rossoverdi hanno consegnato al Presidente il regalo per il compleanno che è oggi: il martello di Thor. E lui? L’ha usato subito. Martellata al terreno in pieno stile supereroe e via di corsa dentro lo spogliatoi a fare festa.

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 04 aprile 2021 alle 10:00
Autore: Alessandro Laureti
Vedi letture
Print