Cristiano Lucarelli finalmente si è sbilanciato
Abbiamo imparato che anche Cristiano Lucarelli alla fine si è sbilanciato. “Vogliamo vincerle tutte” ha detto l’allenatore rossoverde nel post partita di Foggia. Ed è questo lo spirito che anima i rossoverde dall’inizio del campionato e che gli sta consentendo di marciare a questo incredibile ritmo.

Partipilo “Re” dei bomber
Abbiamo imparato che Anthony Partipilo è il nuovo capocannoniere della Serie C, girone C. All’esterno rossoverde è bastata la splendida girata di testa nella ripresa del match contro il Foggia per segnare il gol numero 13 in stagione e conquistarsi la prima posizione in classifica generale. Dietro di lui due giocatori del Bari, e che giocatori: Mirco Antenucci e Pietro Cianci.

È l’Avellino il nuovo avversario
Abbiamo imparato che è l’Avellino il nuovo avversario della Ternana. La squadra irpina tiene botta ai rossoverdi. Vittoria a Foggia per la squadra di Lucarelli e successo in casa della Casertana per quella di Braglia. Resta così a +12 il vantaggio dei rossoverdi sui campani che guadagnano due punti sul Bari adesso sprofondato a -16 dalle Fere dopo il pareggio con il Catania.

Dopo Ferrante a breve anche Celli: ecco la carica degli altri
Abbiamo imparato che nessuno in questa Ternana resterà indietro. Ferrante piano piano si sta ritagliando minuti importanti che gli servono, come il pane, per ritrovare la migliore condizione in attesa di poter disputare la sua prima partita da titolare. A Foggia stava per fare l’esordio stagionale anche Celli che è fermo dalla semifinale playoff dello scorso campionato contro il Bari. Lo ha ammesso Cristiano Lucarelli nel post gara. Niente esordio però perché “Palumbo non riesce a finire una partita: quando perché ammonito, quando stremato dalla fatica” ha detto Lucarelli.

Dopo 4 partita la Ternana torna a non subire gol
Abbiamo imparato che dopo 4 partite la Ternana è tornata a non subire gol. Un aspetto che sicuramente farà felice Cristiano Lucarelli che tanto tiene alla fase difensiva della sua squadra. Non a casa, nel post gara di Foggia si è sbilanciato tanto d’affermare che: “è stata la migliore partita per quanto riguarda la fase difensiva”. Incredibile ma vero i rossoverdi nelle ultime 4 partite avevano sempre preso gol. L’ultima volta che Iannarilli era riuscito a terminare la partita con la porta inviolata era stato in occasione della trasferta di Viterbo vinta dalle Fere per 1-0.  

Sezione: In Primo Piano / Data: Lun 22 febbraio 2021 alle 12:30
Autore: Alessandro Laureti
Vedi letture
Print