Esordio col botto per il ragazzino arrivato dalla Primavera della Fiorentina e subito gettato nell’inferno della Lega Pro da Luigi De Canio. Un 7 alla prima che ha lasciato in molti a bocca aperta. Poi è arrivata la convocazione con la Nazionale bulgara. L’impegno gli è costato la maglia da titolare conquistata sul campo da Diakité. Così ha finito per guardare le altre partite dalla panchina. Anche lui non è esente da errori pesanti che sono costati gol. Resta però una delle più belle sorprese della stagione. Non per De Canio che ha sempre speso parole importanti nei suoi confronti.

Media voto: 5,8
Presenze: 11

Come lo vede Ternana Memas: https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/fr/cp0/e15/q65/47380405_1986785834950178_5773957568053379072_o.jpg?_nc_cat=108&efg=eyJpIjoidCJ9&_nc_ht=scontent-mxp1-1.xx&oh=4c1f15d0a27b245febaef3f84a10b985&oe=5C8E34F3

Sezione: In Primo Piano / Data: Mar 08 gennaio 2019 alle 15:00
Autore: Alessandro Laureti
Vedi letture
Print