Stangata si temeva e stangata è stata. Il rosso diretto estratto da Fabbri all'indirizzo di Andrea Favilli nel finale del Penzo costa al giocatore della Ternana una squalifica di due turni. Il motivo della dura sanzione è da asciversi a un epiteto offensivo di Favilli nei confronti del direttore di gara, questo quanto comunicato dal Giudice Sportivo. Niente giallo nell'occasione, solo rosso diretto per Favilli che si era lamentato con Fabbri per il fallo fischiato contro.

Il primo rosso in carriera per Favilli costa dunque caro alla Ternana che dovrà fare a meno del suo numero 17 contro Como e Spezia, due sfide delicatissime in ottica salvezza da giocare entrambe al "Liberati", il 3 e l'11 febbraio. Il peso dell'attacco quindi ricadrà per forza di cose sulle spalle di Antonio Raimondo che, diffidato, non potrà permettersi di rimediare un altro giallo contro i lariani sabato, vista la carenza in avanti. Ternana che dall'altra si può "consolare" con la squalifica di tre turni del difensore olandese del Como Odenthal, autore di una doppietta all'andata, e squalificato per tre turni per aver colpito con una gomitata un giocatore dell'Ascoli, nell'ultima partita persa in casa. Contro la Ternana dunque non ci sarà. 

Sezione: In Primo Piano / Data: Mar 30 gennaio 2024 alle 18:45
Autore: Ternananews Redazione
vedi letture
Print