Fabio Gallo ha commentato ai microfoni di Ivano Mari di Teleterni il pareggio contro la Cavese: "Abbiamo fatto il possibile per vincere la partita, non ci siamo riusciti, il rigore, il gol di Vantaggiato che voglio rivedere, non ci hanno permesso di vincere una partita che avremmo meritato di vincere. Andiamo avanti".

La Ternana ha peccato in fase di conclusione: "Si, questo è il nostro difetto più grande del girone di andata, non essere riusciti a concretizzare le occasioni create. Arriviamo li, ma nell'ultima steccata manchiamo".

La Ternana ha avuto il predominio del gioco ad eccezione di inizio ripresa: "La sofferenza è stata relativa, abbiamo preso il gol e un tiro a 5' dalla fine quando eravamo sbilanciati per la voglia di vincere. Non è facile commentare una partita che non hai vinto dopo tutto quello che abbiamo creato".

Partipilo in ombra stasera: "Il rigorista è Salzano che era uscito, il secondo è lui. Ha lavorato tanto, dopo il rigore è stato troppo egoista perchè voleva rifarsi, ma non posso imputare qualcosa in piiu' all'errore sul rigore che c'è stato e non possiamo farci nulla".

Un pari su cui recriminare: "La squadra ha fatto del tutto per vincere la partita, il risultato dice 1-1 e andiamo avanti. Noi siamo obbligati a vincere, la prestazione c'è stata".

Non è tutto da buttare: "Noi siamo destinati a dover vincere sempre e quando non vinci è sempre tutto molto pesante, ma alla squadra non posso dire niente".

I cambi non sono stati determinanti: "Daniele è entrato bene, è stato bravo sul rigore. Adesso però sarebbe riduttivo dare responsabilità, anche chi è entrato ha dato il massimo".

Cade il  record delle dieci vittorie in trasferta: "Dispiace più per la squadra, la vittoria che non è arrivata".

Marcone titolare: "Ho voluto sfruttare quello che psicologicamente era più pronto".

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 14 Dicembre 2019 alle 23:19
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print