È fitto come non mai il calendario delle iniziative messe in piedi dall’associazione “Terni col Cuore” per regalare alle famiglie ternane in difficoltà un Natale diverso.

Complessivamente saranno aiutate 175 nuclei familiari indigenti di Terni, 3 case famiglie della città e il giorno di Natale i protagonisti saranno gli ospiti del reparto di Pediatria dell’Ospedale di Terni.

Questa mattina il presidente dell’associazione “Terni col Cuore” Paolo Tagliavento, insieme a tutti gli altri membri del direttivo hanno fatto il punto sulle iniziative che da domani fino al giorno di Natale saranno messe in campo.

Martedì e mercoledì ci sarà la consegna dei buoni alimentari che riguarderanno: un pollo ruspante delle feste offerto da Avicola Ternana, un buono spesa per l’acquisto di generi alimentari ma anche di prima necessità all’interno dell’IperCoop e un buono del valore massimo di 150€ per l’acquisto di un giocattolo presso il Toy’s.

“Abbiamo deciso di allargare anche ai beni di prima necessità quali, intimo, detersivi e parafarmacia la validità del buono con l’IperCoop – afferma Paolo Tagliavento - così come abbiamo differenziato il valore del buono per l’acquisto dei giocattoli. Per i bambini dai 0 a 5 anni avrà un valore mentre per quelli dai 5 ai 14 un altro e in questo caso sarà di 150 euro”.

Complessivamente a fronte di 175 nuclei familiari individuati da “Terni col Cuore” con l’aiuto dell’ufficio Welfare del Comune di Terni e della Croce Rossa, sono 152 i bambini interessati da questa iniziativa.

La prossima settimana, invece, “Terni col Cuore” consegnerà alle tre case famiglia del territorio i regali che hanno chiesto che sono: due PlayStation e una Smart Tv.

Dal 16 al 17 dicembre, inoltre è prevista la consegna del pacco alimentare del valore di 100€ sempre alle 175 famiglie e del pacco firmato Interpan.

“Vi racconto un aneddoto – ha spiegato Tagliavento - per farvi capire quanto il presidente Bandecchi tenga a queste iniziative. Tutte le volte che parlavo con lui della composizione del pacco alimentare mi diceva di migliorarlo fino a quando non mi detto che dovevo comporlo pensando di regalarlo a lui e che lui è una persona molto esigente”.

Infine, il giorno di Natale “Terni col Cuore” entrerà in ospedale e nella fattispecie nel reparto di Pediatria per portare i regali ai piccoli ospiti.

“Nei prossimi giorni contatterò i vertici dell’ospedale e del reparto di Pediatria per farmi dare il numero degli ospiti e di far scrivere ai piccoli delle letterine a Babbo Natale così da poter soddisfare le loro richieste”.

Tutte le iniziative si svolgeranno con l’ausilio della Croce Rossa che, come accaduto nella prima tornata di aiuti durante il primo lockdown fornirà anche il prezioso supporto per quanto riguarda la logistica.

Questa ondata di beneficenza che invaderà la città, purtroppo, non vedrà in prima linea giocatori e membri del gruppo squadra: “Siamo e sono molto scrupoloso per quanto riguarda i protocolli anti-Covid19 – ha spiegato Tagliavento – stiamo lottando giorno dopo giorno per ridurre al mimino i rischi di contagio e per questo, anche se con grande rammarico, non posso permettere che giocatori o membri del gruppo squadra vadano incontro a rischi. Però il loro supporto ci sarà lo stesso. Con videomessaggi per gli ospiti di Pediatria ma anche concretamente. Infatti alcuni dei nostri giocatori mi hanno già dato la disponibilità ad acquistare per conto proprio ulteriori giocattoli da donare”.

“Terni col Cuore” ha già fatto tanto: “da marzo, ovvero da quando siamo partiti ufficialmente facciamo donazioni mensili che variano dai 25 ai 27 mila euro. Inoltre e di questo ne sono orgoglioso recentemente abbiamo ricevuto noi stessi una donazione di mille euro da parte di un gruppo di ragazzi ternani che hanno deciso di rinunciare al farsi i regali di Natale e devolvere l’importo a noi così da poter contribuire alla causa. È stato un gesto bellissimo che testimonia come l’associazione stia pian paino entrando nel cuore dei ternani”.

Sezione: Copertina / Data: Lun 07 dicembre 2020 alle 12:22
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print