A dirigere l'anticipo di sabato pomeriggio fra Potenza e Ternana, abbiamo avuto modo di vederlo già, sarà il signor Gianpiero Miele della sezione arbitrale di Nola. Il fischietto campano è giunto ormai al suo quarto anno in Can C, ed è quindi considerato un esperto direttore di gara. 

Con entrambe le squadre chiamate in causa, l'arbitro campano ha collezionato due precedenti, in entrambi i casi contrassegnati da una prima volta non del tutto positiva, soprattutto per i padroni di casa, e una seconda occasione andata decisamente meglio.
Iniziamo col vedere quando Miele ha incontrato i potentini. La prima volta risale al campionato di serie C 2018/19, quando ha diretto Potenza-Catanzaro, terminata con un pesante 5-1 in favore degli ospiti, nonostante questi ultimi abbiano giocato in inferiorità numerica per un tempo, riuscendo però anche a farsi comminare un calcio di rigore; la seconda occasione si è presentata una stagione più tardi, con Potenza-Teramo, terminata con la vittoria dei padroni di casa per 1-0 e senza particolari sanzioni disciplinari in campo. 
Per quanto riguarda, invece, i rossoverdeìi, il signor Miele era il direttore di gara, nella stagione 2018/19, di Ternana-Südtirol, partita finita col punteggio di 1-1 ma anche con un cartellino rosso, ai danni di Antonio Palumbo, e un rigore concesso agli ospiti ma sbagliato da Fink; il secondo incontro con il fischietto campano per le Fere è avvenuto nella stagione attualmente in corso, nel girone d'andata, quando la squadra di Lucarelli ha avuto la meglio del Bari, al San Nicola, per 3-1, con i padroni di casa in inferiorità numerica nell'ultima mezz'ora di gioco per l'espulsione di Perrotta. 

Sezione: Copertina / Data: Mer 10 febbraio 2021 alle 16:00
Autore: Marina Ferretti
Vedi letture
Print