Cosa sarà della stagione di serie C in corso? Si potrà portare a termine regolarmente oppure si adotteranno misure alternative? Come verranno gestiti i contratti dei calciatori? Sono queste le domande che, al netto della preoccupazione per la situazione generale del paese in seguito dell'epidemia da Covid-19, suonano nella testa dei tanti amanti del calcio, dalle società fino ad arrivare ai singoli tifosi, domande che presto potrebbero trovare una (forse parziale) risposta. 

La LegaPro, infatti, ha convocato l'assemblea, rigorosamente in call conference, per il prossimo 3 aprile, come si può leggere in una nota ufficiale della stessa, che elenca alcuni dei punti fondamentali che verranno discussi, fra cui appunto il futuro della stagione in corso, l'andamento dell'emergenza sanitaria ma anche la gestione dei contratti dei giocatori legati alle società, per cercare di risolvere la questione. 
Ecco, dunque, il testo completo della nota ufficiale: 
"La Lega Pro ha convocato per il 3 aprile alle 11, l’Assemblea dei club, in call conference, seguendo le modalità dettate dai decreti del Governo.

“Alla luce della situazione emergenziale che stiamo vivendo – spiega Francesco Ghirelli, Presidente Lega Pro- abbiamo ritenuto necessario una riunione assembleare per confrontarsi.
Tra i temi all’ordine del giorno ci saranno le considerazioni sullo stato dell’emergenza COVID-19, sulla stagione in corso e le azioni da intraprendere, su cosa fare del campionato 2019-2020 e il problema dei sacrifici e quindi i contratti dei calciatori”".

Meno di due settimane, dunque, è il futuro del campionato potrebbe essere svelato.

Sezione: Copertina / Data: Sab 28 marzo 2020 alle 15:00
Autore: Marina Ferretti
Vedi letture
Print