IANNARILLI 6 una partita fra luce e ombre: decisivo almeno un paio di volte su Bunino (oggi pomeriggio scatenato), impreciso (secondo noi) in occasione del secondo gol del Monopoli e un’altra volta in un uscita bassa su sempre su Bunino. Tiene comunque a galla le Fere fino alla fine e proprio alla fine salva su un tiro da fuori.
DEFENDI 6 spinge sempre sulla destra, come su solito, ma i suoi cross sono spesso morbidi (un po’ come la Ternana in versione-Monopoli) o in qualche caso lunghi. Non è una questione di testa: forse di convinzione dei suoi compagni
SUAGHER 6 soffre Bunino, in più di una circostanza, ma è un duello piuttosto lungo e importante e non le puoi vincere tutti i duelli. All’inizio del primo tempo gli concede un paio di opportunità importanti (rischia anche il calcio di rigore), poi si riprende e non concede più nulla. Sarebbe stata la partita perfetta senza quei cinque minuti di follia.
KONTEK 6,5 che sia con Boben o con Suagher è sempre il poliziotto buono, ma questo non significa che sia morbido. Soleri non ha tutte le chanches di Bunino, e un motivo ci sarà
CELLI 6 il gol dell’1-0 ce l’ha forse un po’ sulla sua coscienza. In marcatura sul calcio d’angolo ci è sembrato che Bunino lo perdesse proprio lui. Sfiora il gol, sarebbe stato il 20esimo marcatore stagionale, con una bella discesa sulla fascia. E’ un giocatore pienamente recuperato. E buono anche per la difesa a tre, provata nel secondo tempo.
PROIETTI 6,5 in mezzo al campo corre, sbraccia, si danna. Tappa buchi e fa ripartire l’azione. Va a protestare con l’arbitro. E’ il capitano, aggiunto, in campo della Ternana e si prende anche un giallo per proteste. Prima di uscire, accontenta Furlan, con l’assist per il 9 non gol della stagione (dal 60’ SALZANO 6,5 sarà che con la chioma bionda si nota di più, ma entra e con personalità si prende le chiavi del centrocampo rossoverde. Prova e chiama anche lui il primo pressing, cerca di imbucare in avanti i suoi compagni)
PAGHERA 6,5 motorino inesauribile a centrocampo: aggredisce e riparte, tira e smorza. Ha trovato continuità di impiego in questo finale di campionato, dopo l’infortunio di Palumbo, ma che dimostra quanto il centrocampo della Ternana sia di livello
PARTIPILO 7 e sono 18, ancora una volta di testa. E pensare che nel primo tempo sembrava più impegnato a assistere i suoi compagni (Furlan e Ferrante) che altro. Chissà, magari abbiamo ragione noi, visto che appena sono usciti i due l’ha messa dentro. E continua la corsa al capocannoniere con Falletti (dal 77’ PERALTA 7 solo per l’assist per Torromino merita il voto. Intanto una giocata straordinaria tecnicamente, poi perché poteva segnare lui e invece ha voluto far segnare Torro. Applausi)
FALLETTI 7,5 nel primo tempo vuole dimostrare, qualora qualcuno, non l’avesse capito, che è un giocatore di categoria superiore. Forse anche due. Quando accende lascia il segno sul campo. E mette a segno anche il 17esimo gol della stagione, con un cucchiaio su rigore. 17 come il suo numero di maglia, 17 come il voto che meriterebbe in pagella per questa stagione strepitosa. (dal 77’ RUSSO sv)
FURLAN 6,5 per un’ora non si vede, anzi per 59 minuti: anzi siamo seri, non si vede come ci aveva abituato. Poi decide che deve segnare perché vede che sono pronte le sostituzioni. Quindi accelera e si inventa il gol del due a due con un doppio scambio a velocità supersonica con Proietti (dal 60’ TORROMINO 7 appena entrato tocca un paio di palloni e il secondo è l’assist per Partipilo, tanto per dire. Poi segna il più facile dei gol, a porta vuota. Ma solo perché Peralta sulla sua assistenza, gli rende il favore. Non conta nulla però: il suo ingresso ha vivacizzato una Ternana che ha giocato a sprazzi e l’ha resa più continua. Un altro bel segnale!)
FERRANTE 6 avrebbe bisogno di sbloccarsi, psicologicamente. La sua partita non è stata indimenticabile. Pochi tiri, poche occasioni (a dire il vero anche poca assistenza). Noi rimaniamo convinti delle sue qualità, così come l’allenatore. Ora tocca a lui scrollarsi di dosso un po’ di polvere (dal 60’ VANTAGGIATO 6 il “vecchio” bomber non si smentisce mai: il suo peso in avanti si fa sentire sempre, anche solo per l’esperienza: prova un tacco nel recupero che sarebbe stato divino)

Sezione: Copertina / Data: Dom 25 aprile 2021 alle 19:32
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print