Quella di Bari è stata l’ultima partita della gestione di Fabio Gallo.

Non sono serviti i playoff giocati a testa alta, l’eliminazione arrivata in modo rocambolesco con una direzione arbitrale indifendibile, un ritrovato spirito di squadra nel momento decisivo della stagione.
I risultati pesano. E così la mancata qualificazione della Ternana in SerieB ha la prima conseguenza: il prossimo anno ci sarà un altro allenatore.
Già poco prima del Covid il momento di difficoltà rossoverde aveva portato l’allenatore a scommettere sul proprio futuro rimettendo in mano del presidente Bandecchi l’ulteriore anno di contratto. Puntando proprio sulla possibilità di arrivare alla SerieB nonostante le difficoltà. Gallo non ha avuto modo di giocarsi le carte residue per un miglior piazzamento in campionato ed è partito dal fondo dei playoff. Ma non è arrivato in fondo. E come tutti gli allenatori paga il risultato.
Ci sarà modo di poter analizzare il periodo rossoverde di Gallo. Magari sarà lo stesso presidente a spiegare la separazione, quando tornerà a parlare.
Ma già da domani, al rompete le righe, partirà la nuova Ternana.

Sezione: Copertina / Data: Mar 14 luglio 2020 alle 20:02
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print