"Sono molto felice di essere qui, sono felice di riprendere in mano la squadra perché per me il Pisa vale come il Real Madrid: se ti chiama non puoi dire di no. E solo chi l'ha guidato può capire cosa dico. Io avevo un po' staccato, non perché avessi problemi ma perché avevo bisogno di riposarmi, e quando abbiamo parlato con Claudio e Giovanni quest'estate loro avevamo percepito questa mia stanchezza" a parlare è Luca D'Angelo che questa mattina è stato presentato dal Pisa come nuovo allenatore della squadra. Lui che i neroazzurri li ha portati dalla C alla Serie B fino a giocarsi la finale playoff per accedere in Serie A perdendo contro il Monza.

In estate c'era stato il cambio con la società che aveva deciso di puntare su Rolando Maran. Poi però i risultati negativi (2 punti in 6 partite e ultima posizione in classifica) hanno spinto il club a cambiare guida tecnica.

Così riecco D'Angelo "credo però che la squadra abbia raccolto meno di quanto avrebbe meritato, ma a ora non si può dire che andremo in Serie A, la classifica non ci aiuta: ma faremo di tutto per essere fastidiosi, i presupposti per fare le cose per bene ci sono".

Sezione: Avversario / Data: Mer 21 settembre 2022 alle 16:00
Autore: Ternananews Redazione
vedi letture
Print