Ramificato sul territorio e immerso nella provincia, il calcio di Serie C è stato tra i primi a dover fronteggiare l’emergenza relativa al Coronavirus e alle relative conseguenze dei provvedimenti presi in questi giorni da prefetture e vari amministratori. Tra i campionati professionistici è quello maggiormente coinvolto e colpito, allora non stupisce che, dopo il rinvio di 5 gare del prossimo turno infrasettimanale già previste da domenica, ieri siano state annunciate nuove misure: altre 35 partite dei gironi A e B di Lega Pro sono state rinviate, considerando il turno infrasettimanale che si disputa tra domani e giovedì e di quello del prossimo weekend. Di fatto si gioca solo nel girone C e questo, inesorabilmente, andrà a intasare un calendario già intenso, con tre possibili date di recupero (11/18 marzo e 14 aprile) da mettere a fuoco prossimamente, anche sulla base dell’evolversi della questione. Ma per il presidente Ghirelli la priorità in questo momento è un’altra, ben più importante dell’incastrare i vari impegni. Così il numero 1 della Lega Pro a Radio Rai, spiegando la delicata questione: «Governare l’emergenza in un momento estremamente delicato mettendo al primo posto la sicurezza e la salute di calciatori e tifosi: è quanto sta facendo la Lega Pro, che ha lanciato dal primo momento anche una task force interna, attiva tutto il giorno, formata dal Segretario Generale, Emanuele Paolucci, dal responsabile Agonistica Tommaso Donati, da Gaia Simonetti dell’Area Comunicazione, dalla responsabile Segreteria di Presidenza, Anna Vezzani e da Marco Michelin, che segue l’area social di Lega Pro. Lo scopo primario è il costante rapporto con i club. Non sottovalutiamo, né amplifichiamo – continua il presidente Ghirelli – la situazione è monitorata, stando in stretto collegamento con le autorità preposte, ad iniziare dalla Figc. Un ringraziamento lo vorrei rivolgere a tutti i club di Lega Pro, per il supporto e la collaborazione che stanno prestando. Dimostrano grande consapevolezza e grande spirito di servizio, un patrimonio che è utile per il Paese e non solo per il calcio». Come scritto la Lega Pro ha deciso di rinviare la nona (26 febbraio) e la decima giornata (1 marzo) del girone A e del girone B. La Lega Nazionale Dilettanti, invece, ha chiesto il rinvio di tutte le gare delle regioni interessate dall'emergenza Coronavirus. Andrà invece in campo regolarmente domani il girone C: ieri sono stati designati gli arbitri e Rai Sport ha comunicato la variazione della programmazione, annunciando che domani alle ore 18.30 andrà in onda il match tra Teramo e Potenza.

Sezione: Rassegna stampa / Data: Mar 25 Febbraio 2020 alle 10:30 / Fonte: Tuttosport
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print