Carlo Mammarella, parla di passo indietro rispetto a quello che la Ternana aveva abituato a produrre nell'ultimo periodo, trasferta di Teramo compresa: «Dobbiamo imparare a vincere le partita anche in un modo sporco, non solo producendo bel gioco. Siamo mancati di cattiveria. Tuttavia ripeto che in questo campionato è bene avere la propria identità e mantenerla, ma sarebbe opportuno aggiudicarsi certe gare in altra maniera». Questa considerazione chi dovrebbe capirla? «Quando viene meno quello che hai in mente meglio non essere belli ma concreti». E la fragilità della squadra può essere ricondotta a quest'ultima precisazione? Mammarella però va oltre mettendo il dito nella piaga: «Sulle palle inattive facciamo fatica quando sono a nostre favore, le subiamo quando invece sono contro».

Sezione: Rassegna stampa / Data: Mar 10 Dicembre 2019 alle 10:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print