RassegnaStampa - Il Messaggero - Le pagelle: Sala sicuro, Favalli non sbaglia

11.03.2018 12:30 di Stefano Bentivogli Twitter:   articolo letto 345 volte
Fonte: Il Messaggero
RassegnaStampa - Il Messaggero - Le pagelle: Sala sicuro, Favalli non sbaglia

SALA 6.5 Acquisisce fiducia partita dopo partita anche se nulla può sul gol. Ha preso il posto di Plizzari a sorpresa per decisione di De Canio e ha dimosrato di meritarlo. Sicuro

VITIELLO 6.5 Concede, insieme ai compagni di squadra, davvero poco agli avversari. Sembra sicuro in tutti i contrasti e non fa errori come altre volte. Garanzia

RIGIONE 6.5 Duella con Forte Marilungo e nella ripresa pure Granoche sempre con grinta, sfiorando pure il gol del raddoppio. Rabbioso

SIGNORINI 6 Dopo una partita positiva, viene ammonito sul finire facendo infuriare il suo allenatore Gigi De Canio che annuncia anche provvedimenti nei suoi confronti. Ingenuo

FAVALLI 6 Meno pericoloso rispetto ad una settimana fa ma sempre attento. Non molla però di un centimetro. Prezioso

DEFENDI 6 Esce per un colpo proibito al naso chela terna arbitrale non vede togliendo alla mediana uno snodo cruciale. Sfortunato

FERRETTI 6 Oblitera la presenza con dignità interpretando al meglio ciò che gli chiede il tecnico. Presente

BORDIN 6.5 C’è posto per tutti e anche il centrocampista di scuola Roma riesce a ritagliarsi uno spazio importante. Stremato

VARONE NG Ha sui piedi la palla di una ripartenza ma invece di passare la palla ad un compagno preferisce calciare da 40 metri. Inesperto

SIGNORI 6.5 Sta trovando la condizione contribuendo alla compattezza della squadra. Determinante

TREMOLADA 6.5 Ad un primo tempo di qualità corrisponde una ripresa di tenuta. Suol’assist per il gol che gli vale mezzo voto in più. Talentuoso

VALJENT 6 Entra a rafforzare il centrocampo, giocando finalmente come piace a lui. Gagliardo

MONTALTO 6 Fa a spallate con la retroguardia bianconera senza mai rendersi pericoloso ma dà profondità alla squadra. Lottatore

FINOTTO 6.5 Firma il secondo gol del campionato capitalizzando uno schema provato durante la settimana. Inesauribile