RassegnaStampa - GdS - Entella, è colpaccio La Mantia. Alla Ternana l’oscar della iella

 di Stefano Bentivogli Twitter:   articolo letto 226 volte
Fonte: Gazzetta dello Sport
RassegnaStampa - GdS - Entella, è colpaccio La Mantia. Alla Ternana l’oscar della iella

È finita con la contestazione dei tifosi nei confronti di una Ternana sconfitta nel confronto diretto con l’Entella, vitale per la salvezza. Un punto conquistato nelle ultime cinque il macigno che sta portando a fondo la squadra rossoverde. I quattro pali e la traversa che hanno negato il gol alla squadra di Mariani sono passati inosservati agli occhi deitifosi, una cui rappresentanza a fine gara ha chiesto e ottenuto il confronto con alcuni rossoverdi (Defendi, Piovaccari, Paolucci e Mariani). Da una parte la contestazione, dall’altra la gioia dei liguri per tre punti che fanno morale e classifica. Vittoria impensabile per com’è andata la partita. L’ammissione finale del tecnico Aglietti: («abbiamo raccolto molto più di quanto avremmo meritato») è l’istantanea di un match che Mariani ha fatto fatica a commentare «perché abbiamo concesso due tiri in tutto e centrato cinque legni».

SFORTUNA Quattro pali (due nella stessa azione) e una traversa sono la sintesi di un pomeriggio stregato perla Ternana rivista e corretta dal tecnico che ha fatto il proprio esordio al Liberati e incassato una sconfitta immeritata ma devastante. Perché la Ternana dopo un quarto d’ora iniziale reso complicato dalle coperture attente dell’Entella, aveva preso il sopravvento. Una fiammata al 20’ col doppio palo su azione d’angolo ha segnato lo spartiacque di una partita che ha preso una direzione e non l’ha più lasciata. Ternana ad attaccare ed Entella a difendere, spesso con la linea dei tre rimpolpata dai due esterni di centrocampo e con La Mantia isolato in avanti, anche per la latitanza di De Luca.

BEFFA La Ternana, potente sulla fascia con Statella,si è giovata della verve di Carretta e della fantasia di Tremolada ad animare l’azione offensiva nella quale sono entrati spesso anche i centrocampisti. Prova ne sono la traversa di Angiulli (botta da fuori al 6’ della ripresa) e il palo di Defendi (diagonale deviato da Iacobucci sul palo). Occasionissime completate dal faccia a faccia Carretta-Iacobucci vinto dal portiere, che ha deviato contro il palo la conclusione ravvicinata dell’attaccante. «Probabilmente i ragazzi hanno accusato il colpo, c’è stato un po’ di scoramento» sosterrà nel dopo gara Mariani per spiegare il calo di una Ternana alla quale non hanno giovato nemmeno i tre cambi offensivi. L’Entella, che aveva tirato in porta al 46’ del primo tempo perla prima volta (diagonale di Eramo), non ha cambiato il proprio atteggiamento. Si è coperta per portare via il punto, ma quando Valjent ha sbagliato il disimpegno, complice il vento, La Mantia ha infilato il diagonale vincente.