RassegnaStampa - CdU - Le pagelle di Spezia-Ternana

11.03.2018 14:00 di Stefano Bentivogli Twitter:   articolo letto 242 volte
Fonte: Corriere dell'Umbria
© foto di Federico Gaetano
RassegnaStampa - CdU - Le pagelle di Spezia-Ternana

Le pagelle della Ternana secondo il Corriere dell'Umbria:

Sala 6 Non può farci niente sul gol di Forte, fortunato nel secondo tempo quando lo salva il palo interno sul colpo di testa di Pessina.  

Vitiello 6 Forse il migliore della difesa, visto che lo Spezia spinge molto dalla sua parte ma lui è sempre attento a difendere anche quando sale il terzino avversario.

Rigione 5.5 Fuori posizione sul cross che determina il pareggio.

Signorini 5.5 Qualcosa non funziona in occasione del gol di Forte, visto che i due attaccanti in area riescono a dialogare senza troppi problemi su una palla sporca.

Favalli 5.5 Non spinge mai come era successo contro la Cremonese. Spesso in difficoltà quando viene puntato.

Defendi 6 Gara senza infamia e senza lode, fa il suo a centrocampo correndo come al solito. Poi deve uscire per un taglio al volto rimediato in uno scontro.

Dal 20’st Ferretti Entra per dare una mano alla difesa e pensa solo a tenere la palla lontana dalla propria area di rigore.  

Bordin 6 Come spesso accade tocca meno palloni rispetto a Paolucci, ma si fa sentire davanti alla difesa.

Dal 40’st Varone Sv Dentro nel finale per sostituire Bordin e dare più corsa al centrocampo.  

Signori 6 Gara di quantità, soprattutto dopo l’uscita di Defendi. Lavoro oscuro ma utile a centrocampo. Anche perché lo Spezia macina chilometri con i suoi centrocampisti.

Tremolada 6 Buon primo tempo, si procura la punizione da cui scaturisce, con suo assist, il vantaggio di Finotto. Cala poi con il passare dei minuti e dà sempre l’impressione di tentare più la giocata ad effetto che di cercare la sostanza.

Dal 28’st Valjent Sv Entra nel quarto d’ora finale con il chiaro intento di arginare il forcing finale avversario.

Montalto 5 Pochissime giocate: si fa vedere in avvio quando calcia verso la porta da buona posizione ma senza fortuna. Poi sparisce dal campo e non riesce a capitalizzare nemmeno il calcio di punizione a due in area dopo un retropassaggio al portiere degli avversari.  

Finotto 6 Risponde bene alla chiamata di De Canio segnando la rete del momentaneo vantaggio, la sua seconda stagionale. Peccato che nel resto del match combini poco.

De Canio 6 Sufficienza perché la squadra fraseggia bene nel primo tempo e conferma l’idea di essere cresciuta rispetto alle ultime prestazioni. Nel secondo tempo però la squadra arretra troppo il baricentro, anche perché dalla panchina entrano due difensori come Valjent e Ferretti. Forse si poteva rischiare qualcosa di più nel finale, anche perché un pareggio a questo punto della stagione serve a poco. Sabato grande chance contro l’Ascoli: in caso di vittoria sarà ufficialmente partita la rimonta.