RassegnaStampa - CdS - La Ternana accantona la sua crisi Rimini, in trasferta proprio non va

05.12.2018 11:00 di Ternananews Redazione  articolo letto 246 volte
Fonte: Corriere dello Sport
RassegnaStampa - CdS - La Ternana accantona la sua crisi Rimini, in trasferta proprio non va

Si rimette in moto la Ternana e ci vuole il Rimini, nel recupero della prima giornata, per tornare a vincere dopo due sconfitte di fila e un punto in 3 gare. I rossoverdi, che non prendono gol dopo 3 partite, hanno la meglio sui romagnoli che non si rialzano dopo il ko a Fano e confermano gli imbarazzi in trasferta dove hanno preso 3 punti in 7 partite esterne. Bandecchi va nella panchina aggiunta e De Canio ne cambi sei rispetto alla sconfitta col Vicenza con Giraudo all'esordio, mentre Acori presenta 3 novità dopo l'ultima sconfitta e a fine partiita conciliabolo sotto la curva ospite con 25 tifosi romagnoli che hanno tenuto a rapporto la squadra.

COLPO BULGARO Al primo affondo i rossoverdi la sbloccano quando sulla punizione dalla sinistra di Furlan irrompe il bulgaro Hristov di testa davanti la porta. Primo gol nei professionisti per il 19enne arrivato in prestito dalla Fiorentina e la terza rete di un difensore nelle ultime 5 gare. Ritrovare il bersaglio grosso dopo 2 partite fa tirare un sospiro di sollievo a De Canio che però deve richiamare subito all'ordine i suoi quando sulla punizione di Candido dalla sinistra c'è la deviazione di Cecconi a due passi da Iannarilli che respinge. La Ternana non tiene mai i ritmi alti e il Rimini sa rispondere nel palleggio anche se non si rende mai pericoloso (unico tiro di Danso dalla distanza con parata facile di Iannarilli al 32'). I rossoverdi potrebbero chiuderla sui tentativi di Furlan, Bifulco e Diakité.

STOCCATA FINALE. Ancora più grossa l'occasione ce l'ha Furlan che in avvio di ripresa, dopo il fallo di Montanari sull'ex Bifulco defilato, va sul dischetto ma calcia centralmente e Scotti para senza problemi. I romagnoli restano in partita e mandano un segnale al 12' con Cicarevic chiuso da Fazio sulla palla in mezzo di Simoncelli. Ma è un episodio isolato e la Ternana non si fa pregare quando Pobega pesca Frediani sulla destra con la conclusione lucida e precisa sull'uscita di Scotti. Gli umbri gestiscono la situazione fino al tiro da fuori di Montanari bloccato da Iannarilli (36'), poi sul ribaltamento di fronte Defendi innesca il tentativo di testa di Bifulco con l'uscita di Scotti che lascia la palla lì favorendo la stoccata del neo entrato Nicastro per il tris.