RassegnaStampa - CdS - Hamlili e Sabbione spingono il Bari. Ternana battuta, vetta a soli 3 punti

14.10.2019 12:00 di Ternananews Redazione   Vedi letture
Fonte: Corriere dello Sport
© foto di Federico Gaetano
RassegnaStampa - CdS - Hamlili e Sabbione spingono il Bari. Ternana battuta, vetta a soli 3 punti

Il Bari suona la nona. Matata la capolista Ternana al San Nicola, i biancorossi scavalcano il Catanzaro e si portano a sole tre lunghezze dal Potenza, nuovo battistrada. La risalita di Vincenzo Vivarini, dieci punti in quattro partite, continua e passa da una sfida tirata ma vinta con merito ed intelligenza. Pressing, aggressività e quattro palle gol nitide costruite in una serata in cui il Bari ha saputo gestire e mettere alla corda una Ternana che veniva da quattro vittorie consecutive in trasferta. Sblocca il match una fuciliata di Hamlili dopo un’ora, inzuccata vincente di Sabbione, terzo centro in stagione.

LA GARA. Bari che ci mette grande frenesia costringendo la Ternana a salvarsi subito in angolo. Partita vibrante senza esclusione di colpi. Buona opportunità per Antenucci (19') che perde l’attimo su un assist di Costa. Gli animi si scaldano: scambio di carezze tra Hamilili e Suagher puntualmente ammoniti. Il primo vero pericolo per la Ternana arriva comunque alla mezz’ora. Costa sventaglia sul versante opposto per Hamili che fionda il pallone al centro: Simeri (28') in spaccata conclude alto da un passo. Mammarella suona la carica per la Ternana e serve Ferrante che grazia Frattali nel cuore dell’area. Gran fervore per niente, partita decisamente equilibrata. Vivarini si fa sentire durante l’intervallo. Simeri va subito al tiro in apertura di ripresa, Iannarilli para con facilità. Gallo prova a vincere la partita e manda in campo Marilungo e Torromino, ma Hamlili pesca il jolly e porta in Bari in vantaggio. Cross di Costa per Simeri che prolunga la traiettoria di testa e Hamlili con un gran botta di destro buca la porta. Il Bari insiste Scavone apre per Costa che tira sul portiere. Il raddoppio alla mmezz’ora: Costa pennella dalla bandierina e Sabbione di testa non perdona. San Nicola in festa, serata amara per la Ternana che ci rimette partita e primato.