RassegnaStampa - CdS - Ferette ok con l'Ascoli, ora tocca ai grandi

12.03.2018 09:30 di Stefano Bentivogli Twitter:   articolo letto 252 volte
Fonte: Corriere dello Sport
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
RassegnaStampa - CdS - Ferette ok con l'Ascoli, ora tocca ai grandi

Mentre oggi la prima squadra di Lugi De Canio torna ad allenarsi dopo il pareggio con lo Spezia per preparare l’importante trasferta di sabato contro l’Ascoli, con una vittoria, un pareggio e una sconfitta si è chiuso con un bilancio di perfetta parità il weekend del settore giovanile dell’Unicusano Ternana, che era cominciato con la sconfitta di misura della squadra Primavera di Ferruccio Mariani.

EQUILIBRIO SPEZZATO. Una gara equilibrata, quella disputata al centro sportivo di Ferentino, ma che ha portato al successo il Frosinone con la rete al 49 di Centra. Una partita bloccata fino alla metà del primo tempo, quando per la prima volta Paoli accendeva il match con un passaggio filtrante dalla destra con Nesta che non riusciva ad agganciare a due passi dalla porta. A inizio ripresa però arrivava al 49 il gol del Frosinone con Centra che su azione di corner colpiva di testa mandando la palla all’angolino. Le Ferette reagivano provando di riacciu are il pari con Barbetta che ci provava all‘80o con un destro da fuori area, ma il portiere ciociaro Palombo era attento e bloccava il tiro.

PAOLUCCI. In generale si è trattato di una partita fallosa e spigolosa, culminata anche con l’espulsione all’89’ di Argento per proteste: "una brutta partita da parte di tutte e due le squadre – conferma a Radio Cusano Campus il responsabile del settore giovanile dell’Unicusano Ternana Silvio Paolucci - molto tesa per via dei punti in palio importanti per playoff , prima di grandi contenuti tecnici. Noi abbiamo avuto un paio di occasioni, loro anche per la verità e una l’hanno concretizzata. Un episodio ha deciso la partita, più per colpa nostre che per meriti del Frosinone". Ora l’obiettivo playoff si complica un po’ per le Ferette ma, spiega Paolucci, "ci sono 12 punti a disposizione, noi cercheremo di fare il nostro meglio, ma qualunque cosa accadrà rimarrà comunque che abbiamo fatto un grande campionato".

RISCATTO. Il riscatto di giornata è arrivato dalla doppia sfida del Taddei propro contro l’Ascoli, con l’Under 15 che si è imposta per 1-0 e l’under 16 che ha pareggiato a reti bianche: "Due risultati positivi – commenta Paolucci – l’obiettivo di questa stagione era crescere e stiamo dimostrando di fare bene. Direi che come primo anno stiamo facendo non bene, benissimo".