Ternana-Monza, le pagelle: I migliori sono i due terzini, Paghera che sfortuna. I subentrati non incidono: i cambi non funzionano

03.03.2019 16:49 di Ternananews Redazione   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Ternana-Monza, le pagelle: I migliori sono i due terzini, Paghera che sfortuna. I subentrati non incidono: i cambi non funzionano

IANNARILLI 6 tiene in vita la Ternana su Brighenti nel secondo tempo in uno dei suoi rarissimi interventi. La beffa è proprio questa: mai chiamato in causa, praticamente, ma un gol lo prende lo stesso
FAZIO 7 si immola almeno due volte. In una salva un gol praticamente fatto, tenendo ancora la Ternana sullo 0-0. Nel secondo rimedia alla mancata uscita di Iannarilli non perdendo tempo e concentrazione. Partita di grande sostanza e sacrificio e senza sbavature. Tenta anche l’eurogol nel primo tempo, senza fortuna.
RUSSO 5,5 non fatica molto con gli attaccanti del Monza, che raramente si vedono nella metà campo della Ternana. Un piccolo grande neo sul gol che decide la partita. La testa dell’attaccante biancorosso sbuca proprio fra lui (dietro) e Fazio (davanti). Forse si poteva scegliere il tempo in maniera migliore. Nel complesso di una gara comunque autorevole
BERGAMELLI 6 torna in mezzo e si vede nettamente che si sente più a suo agio. Controlla gli attaccanti di Brocchi con esperienza e personalità. Quando c’è da spazzare spazza, quando c’è da giocare gioca, quando c’è da pressare pressa…
DEFENDI 7 interpreta il ruolo di terzino sinistro alla grande. Molto attento in fase difensiva, sempre presente in fase offensiva. Riesce a chiudere con grane efficacia alcune iniziative del Monza e allo stesso tempo è propositivo in avanti. Giraudo può recuperare con più calma. 
(dal 77’ CASTIGLIA 5,5 ultimi 15’ in campo quando ci si aspettava un assalto all’arma bianca. Era il più fresco, ma non abbiamo visto quegli strappi e quegli inserimenti che ci aspettavamo da lui. Parziale giustificazione: non è al 100%).
ALTOBELLI 6 è stata una partita di grande sostanza per il centrocampista rossoverde, ha dato grande dinamismo alla mediana, grande sostanza e molta fisicità. Suo però uno dei pochi errori che hanno messo in difficoltà la difesa nel secondo tempo. Esce per consentire alla Ternana, nella mezz’ora finale più qualità in mezzo al campo 
(dal 61’ PALUMBO 6 avrebbe nettamente meritato il gol con la sventola al 94’. La parata di Guarna vale 3 punti in più in classifica e l’ennesima sconfitta della Ternana. Chiamato a dare maggior qualità alla manovra non riesce ad incidere in maniera efficace. Prova qualche apertura a campo aperto, ma la misura del passaggio non sempre è quella giusta)
PAGHERA 6,5 questa Ternana comincia ad assomigliare all’assaltatore rossoverde. E lui assomiglia sempre di più alla Ternana: basti pensare all’ultima occasione quando soltanto con un pizzico di fortuna in più avrebbe potuto regalare alla Ternana un punto strameritato. Sempre alla ricerca dell’anticipo, per rubare la palla più alto possibile. E’ quello che detta i tempi alla manovra e va detto che stavolta la Ternana in campo sembra proprio avere un’anima. 
POBEGA 6 nel primo tempo è uno dei pochi a cercare la conclusione con un tiro al volo al limite dell’area di rigore. Continua il suo buon momento, anche se ci è apparso meno brillante che in altre circostanze. Chiude ancora una volta da terzino sinistro, mostrando una grande duttilità.
RIVAS 6 parte molto bene, con un bel primo tempo, sempre a dar fastidio fra le linee ai difensori avversari. Occupa bene gli spazi, cerca di andare a colpire alle spalle dei terzini. Riesce ad avere anche una buona visione di gioco e soprattutto delle buone accelerazioni. Peccato che non sempre sia efficace e che si spenga andando avanti con la gara 
(dal 69’ FREDIANI 6 prende botte in continuazione ma l’arbitro pare non accorgersene. E’ uno dei pochi ingressi che cerca di dare la scossa, nel vero senso della parola…)
MARILUNGO 6 una furia agonistica, nel primo tempo. Spende tanto, ha una buona occasione di testa, lotta su tutti i palloni. Non è fortunato nella conclusione e non ha molti palloni puliti da giocare ma è il primo a dare l’esempio
(dal 69’ BOATENG 5 Gallo prova a dare la scossa dalla panchina, ma purtroppo i cambi non producono l’effetto sperato. Qualche corsa nello spazio, qualche cross sballato e poco più)
BIFULCO 5,5 non è affatto una partita da buttare, ma quello che manca sono le conclusioni in porta. In realtà svaria molto su tutto il fronte offensivo e cerca sempre di creare la superiorità numerica, che però non spesso viene sfruttata, anche a causa delle buone chiusure della difesa del Monza 
(dal 61’ VANTAGGIATO 5 va in campo per cercare di aumentare il peso offensivo della Ternana ma non riesce ad incidere. Non è ancora arrivato – con la maglia della Ternana – il riscatto a suon di gol)