Ternana-Monopoli, le pagelle: Ternana tutti rimandati: una partita sottotono. Si “salvano” Mammarella e Parodi

15.09.2019 17:10 di Ternananews Redazione   Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
Ternana-Monopoli, le pagelle: Ternana tutti rimandati: una partita sottotono. Si “salvano” Mammarella e Parodi

IANNARILLI 6 non è stato molto impegnato, a dire il vero, nonostante il Monopoli abbia fatto una gara molto aggressiva e offensiva. Sempre piuttosto attento, mai in imbarazzo. Decisivo nel primo tempo su Jefferson. Troppo solo Fella per poterlo contrastare. Incomprensione con Russo sul raddoppio?

PARODI 6 parte molto bene con diverse sgroppate sulla sua fascia. Non trova però una buona collaborazione con Paghera e quindi con l’andar del tempo diminuisce l’efficacia delle sue sgroppate. Non perfetta l’intesa e la copertura dello spazio con Russo in occasione del gol del vantaggio del Monopoli.

RUSSO 5 l’errore sul gol di Frella è un errore di reparto, quello su Jefferson è un errore tutto suo. E chiude ogni possibilità alla Ternana di poter portare via almeno un punto

SINI 6 dalle sue parti il Monopoli, praticamente, non si fa mai vivo. Si lascia sfuggire Jefferson ad inizio primo tempo, ma è bravo Iannarilli a metterci una pezza

MAMMARELLA 6 il capitano rossoverde ci prova in tutti i modi. Su punizione sfiora il palo, con i tiri da fuori, ma non è mai preciso, con i cross che butta in area di rigore: ma sono sempre preda dei difensori del Monopoli.

PAGHERA 5 quella grinta che avevamo visto ogni volta che era entrato in campo nelle prime 3 partite si è trasformata in rabbia, qualche volta in frustrazione. E non è stato un bel vedere. Troppo confusionario: poca corsa efficace. Abbonato, infatti, al cartellino (dal 56’ DEFENDI 5 stesso discorso che faremo per i subentrati: nessuna variazione di ritmo rispetto ai titolari, contrariamente da quanto era successo finora in casa rossoverde)

PROIETTI 5 l’aggressione alta del Monopoli toglie in fiato alla Ternana e in questi casi bisogna avere una capacità di ragionamento più veloce del solito. Invece, a causa anche dell’immobilismo dei suoi compagni davanti a sé, non riesce a trovare il tempo giusto. E la Ternana rimane compassata (dal 56’ PALUMBO 5,5 serviva più personalità in mezzo e qualcosa in più sicuramente si è visto, nella gestione del pallone e nella manovra rossoverde. Non è bastato)

SALZANO 5,5 dei tre in mezzo quello che prova a salvarsi. La sua qualità si vede, ma non riesce comunque ad incidere. E’ difficile farlo quando i tuoi compagni sembrano sottotono, ma su qualcuno la Ternana avrebbe dovuto aggrapparsi. E le sue spalle, stavolta, non sono state abbastanza larghe (dal 65’ NIOSI 6 per la fiducia: in campo per riacciuffare il risultato, esordio in campionato per il 2001)

PARTIPILO 5 l’ottima prova di Vibo Valentia si spegne sull’unico passaggio filtrante per Ferrante nei primi minuti del primo tempo. Poi non solo non trova più la posizione ma neanche il guizzo che avrebbe potuto sbloccare la partita (dal 45’ FURLAN 5,5 prima da trequartista, poi si allarga quando la Ternana tenta il tutto per tutto. Non c’è stata mai la fiammata, se non in occasione del gol annullato. Comunque troppo tardi)

MARILUNGO 5 altra partita sottotono: anche nelle poche occasioni che ha avuto per mettersi in mostra. Un tiro telefonato in bocca la portiere nel primo tempo e nulla più. Anche come spalla di Ferrante, stavolta non gira per niente (dal 56’ TORROMINO 5 non riesce a cambiare l’inerzia della partita degli attaccanti e finisce che Hulk non diventa mai verde)

FERRANTE 5,5 vale lo stesso discorso fatto per Salzano: difficile fare bene quando intorno a te non si muove molto. E’ il solito generoso davanti, cerca di mantenere impegnata la difesa pugliese, nella speranza (vana) che arrivi qualche inserimento da dietro. Spreca una buona occasione di chiudere un contropiede e si dispera.