Le pagelle - Tremolada regista non brilla, Finotto e Carretta: che errori!

 di Redazione TernanaNews  articolo letto 1152 volte
Le pagelle - Tremolada regista non brilla, Finotto e Carretta: che errori!

BLEVE 6 a sorpresa lui e non Plizzari al posto di Sala. Non è dovuto intervenire spesso. Valido nelle uscite, reattivo quando chiamato in causa. Combina un pasticcio ma l’arbitro per sua fortuna annulla per fuorigioco.

VALJENT 6 dalle sue parti la Pro non sfonda, fino a che non arriva Kanoute a spostare l’inerzia della gara in favore della Pro. Ma almeno non commette leggerezze

RIGIONE 5,5 ha sofferto la velocità di Kanoute appena entrato (partiva dalla sua parte). Poi si è riassestato nel secondo tempo
(dal 30’ st ANGIULLI sv)

SIGNORINI 5 cerca sempre l’anticipo, come suo costume. Qualche volta trova la gamba dell’avversario e si becca il giallo. In occasione del 2-0 si perde Germano che segna di testa

STATELLA 5 terzino sinistro di superspinta. Interpreta il ruolo con grande animosità. La sua “aggressività” lo porta a commettere diverse ingenuità, compreso il calcio di rigore che sblocca la partita. Qualche fiammata in più da esterno alto

VARONE 6 il compito primario è quello di guardare le spalle a Tremolada. Prova anche delle sortite in avanti, senza troppa fortuna come quando il suo tiro deviato colpisce il palo
(dal 13’ st ZANON 5,5 prova a tenere, insieme a Signorini non riesce a tenere Germano, anche se non era il suo uomo)

TREMOLADA 5 provato come regista al posto di Paolucci. Cerca di innescare le manovre rossoverdi. Ma la Ternana perde di pericolosità e di idee se ne vedono poche

SIGNORI 5,5 con il senno di poi meglio se tirava, invece di servire Finotto. Cerca di far salire la squadra con il pressing. Corre ma non è brillantissimo

DEFENDI 5 si vede più in difesa che in attacco. Da un suo errore una delle azioni più pericolose in contropiede della Ternana. Prova anche il cambio di fascia con Carretta, ma la musica non cambia

FINOTTO 4,5 neanche da solo davanti alla porta rompe la maledizione. Sembrava che lo spezzone finale della partita contro il Palermo lo avesse rivitalizzato: illusione. Invece si ricorda per tutta la partita del suo errore che lo condiziona
(dal 15’ st PIOVACCARI 6,5 entra con il piglio giusto, subito un tiro che mette in difficoltà Pigliacelli. Suo l’assist per Carretta e sfiora il 2-2)

CARRETTA 5 ci prova un paio di volte da fuori area nel primo tempo. Non inquadra la porta. Sempre troppo impreciso... nel secondo tempo evapora, fino al gol inutile. Si sveglia tardi... come la Ternana