LE PAGELLE - Salzano e Frediani decisivi dalla panchina. Deludono Furlan e Vantaggiato

07.11.2018 22:57 di Ternananews Redazione  articolo letto 1979 volte
LE PAGELLE - Salzano e Frediani decisivi dalla panchina. Deludono Furlan e Vantaggiato

IANNARILLI 6 – Partita tranquilla senza correre mai grossi rischi. Il Fano non arriva mai alla conclusione in porta. E per una volta non deve firmare la vittoria della Ternana!

FAZIO 6,5 – Non soffre in fase difensiva tant’è che gioca spesso nella metà campo avversaria. Suo il pallone filtrante nel primo tempo per la palla gol di Marilungo. Spinge fino alla fine.

DIAKITE’ 6,5 – Epifani cambia tutti gli attaccanti ma dalla sua parte vanno a sbattere tutti prima o poi. Poche spazzate questa volta. Di testa non ne perde una.

GASPARETTO 6 – Parliamoci chiaro, la mano sulla spalla di Filippini c’è. Difficile dire se è bastato per far cadere l’attaccante del Fano. Di sicuro non è bastato al direttore di gara per concedere rigore ai padroni di casa. In avvio di ripresa gli capita una buona chance per portare in vantaggio la Ternana ma di testa sbaglia la mira.

LOPEZ 6 – Spinge come sempre ma questa volta con meno qualità. Dei tanti cross che ha indirizzato nell’area di rigore soltanto uno ha generato qualcosa di pericoloso (tentativo involontario di autogol ndr.). Dalla sua parte il Fano è sceso di più che a destra ma nel complesso non ha mai scoperto il fianco all’avversario.

DEFENDI 6,5 – Altra partita di grande generosità del capitano che alla vigilia sembrava non dovesse giocare per beneficiare di un turno di riposo. Invece De Canio non rinuncia al suo tuttofare e lui ripaga la fiducia dell’allenatore con la solita prestazione. (dall’83’ st FREDIANI 6,5 – E’ l’uomo degli ultimi minuti. Dopo il gol di Monza a Fano ha servito l’assist per il gol vittoria di Salzano. Sta diventando un vero e proprio amuleto).

CALLEGARI 6 – Nel primo tempo fatica a prendere in mano la squadra anche perché il ritmo è talmente frenetico e il gioco tanto confuso che la palla la vede poco e niente. Nella ripresa però quando il Fano si è abbassato e la Ternana ha spinto sull’acceleratore ha dettato i tempi senza probelmi. (dal 90’ st GIRAUDO, SV)

POBEGA 6,5 – Rientro in campo positivo per il centrocampista dopo il turno di squalifica. Prende il posto di Salzano. Mette fisico e gamba nella mediana rossoverde. Buono un intervento in area di rigore rossoverde a rubar palla. Suo uno dei pochissimi tiri della Ternana nel primo tempo.

FURLAN 5,5 – Una sola volta pericoloso, nell’azione del quasi autogol del Fano. Un solo dribbling tentato e vinto ma eravamo già nel secondo tempo. Troppo poco per lui che De Canio ha piazzato ancora una volta dietro le punte. (dal 70’ st, SALZANO 7 – Gioca trequartista e da subito vivacità alla manovra della Ternana negli ultimi 25 metri. E’ suo il tiro che Voltolini non intercetta e regala alla Ternana i tre punti di giornata).

MARILUNGO 6,5 - E’ l’attaccante più pericoloso. Prima ha una ghiotta palla gol su imbeccata di Fazio poi subisce un evidente fallo da rigore sul quale l’arbitro decide di soprassedere. Fino a quando c’è Vantaggiato opera sul centrodestra. Con l’uscita dell’ex Livorno svaria e diventa più protagonista. (dal 90’ st BUTIC, SV)

VANTAGGIATO 5,5 – Ci si aspetta di più da lui. Ma più spesso rientra a giocare a centrocampo che a trovarsi in area per un pallone che non arriva. Infatti finché è stato in campo non è mai riuscito ad arrivare alla conclusione. Suo il cross per Marilungo in occasione del rigore non dato. (dal 70 st, NICASTRO 5,5 – Mezz’ora per incidere ma oltre a regalare più dinamicità al reparto offensivo rossoverde non fa).