LE PAGELLE - Palumbo e Suagher i migliori in campo. Attacco poco sollecitato, qualche imprecisione sui cross

17.11.2019 17:59 di Ternananews Redazione   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
LE PAGELLE - Palumbo e Suagher i migliori in campo. Attacco poco sollecitato, qualche imprecisione sui cross

TOZZO 6,5 partita impegnativa non soltanto per i tiri in porta, dove comunque ha fatto valere la propria sicurezza pur non essendo nel primo tempo almeno particolarmente difficili, ma soprattutto per la capacità di supportare la difesa con le uscite. Sul gol dell’1-1 non può davvero nulla

PARODI 6,5 interpreta molto bene il suo ruolo. Lo trovi sempre in appoggio a Paghera sulla fascia destra, lo trovi sempre anche dietro pronto a chiudere. Pecca di precisione in qualche soluzione, ma è ampiamente perdonato per la mole di gioco

SUAGHER 7 partita di grande agonismo, senza esclusione di colpi con Magnaghi e Bombagi. E’ difficile che conceda spazi. Quando viene saltato o tagliato fuori è più per bravura dell’avversario che per proprio demerito. Uno dei migliori in campo. Gladiatorio.

CELLI 6 vale lo stesso discorso fatto per Suagher, anche perché, a differenza di molte altre partite, stavolta la difesa è stata sollecitata e ha risposto alla grande

MAMMARELLA 6 il suo piede di capitano è sempre prezioso, visto che cerca sempre la soluzione più interessante. Stavolta non sempre è preciso, anche quando ci prova direttamente. Ma sempre da un suo cross parte l’azione per il gol del vantaggio

PAGHERA 6 vince il ballottaggio con Salzano, perché probabilmente bisognava tenere alto il ritmo e la voglia di rimanere alti (dall’ 81’ SALZANO sv)

PROIETTI 6,5 la sua è una regia dinamica. Non si tratta soltanto di far girare i compagni, ma di aggredire l’avversario, brekkare e ripartire, aumentare l’intensità. E’ l’equilibratore della Ternana, come nel secondo tempo quando va a chiudere su un contropiede teramano.

PALUMBO 7 oltre all’intensità che ci mette sempre, da qualche partita Palumbo è sempre più confidente nei suoi mezzi e prova la giocata. Non sempre gli riesce ma le idee sono decisamente importanti (dal 94’ DAMIAN sv)

MARILUNGO 6 dà a lungo la sensazione di essere il più in palla dell’attacco rossoverde. Molto vivace, sempre ficcante, pronto alla soluzione di qualità. Si era guadagnato un calcio di rigore, l’arbitro non è stato dello stesso avviso. Cala nel secondo tempo. (dall’ 81’ TORROMINO sv solo 10 minuti più recupero. Un cross, troppo lungo, qualche sgroppata)

PARTIPILO 6,5 quando si accende è evidente che è uno dei più efficaci della Ternana. Non riesce sempre a farlo e per questo la manovra della Ternana ne risente, in fase di produzione offensiva. Ma quando si accende si vede: infatti firma lui il gol dell’1-0 trovando la zampata giusta (71’ FURLAN 5,5 inizia a sinistra, poi si sposta a destra per il 433 finale. Ci prova con un tiro deviato, nulla più)

FERRANTE 5,5 partita di sacrificio e fatica, preferiva catalizzare su di sé i difensori avversari per lasciare spazio ai due “fantasisti” ovvero Marilungo e Partipilo. Ma non è stata comunque una strategia vincente