LE PAGELLE - Palumbo e Iannarilli i migliori. Boateng protagonista nel bene e nel male

31.03.2019 18:34 di Ternananews Redazione   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
LE PAGELLE - Palumbo e Iannarilli i migliori. Boateng protagonista nel bene e nel male

IANNARILLI 7 sul rigore è stato disorientato dalla finta di Giacomelli. Ma è stato determinante il almeno altre tre circostanze, mantenendo nel primo tempo la partita in bilico. Nel secondo salva il risultato su Giacomelli. Magari non sarà sempre bello a vedersi, ma di sicuro stavolta è stato efficace. E stavolta il punto è (anche) merito suo.

DEFENDI 5,5 il Vicenza riesce a far male più spesso a destra che a sinistra. Defendi cerca di spingere ma anche in fase di costruzione ci sono degli errori che non hanno permesso ai rossoverdi di essere più efficaci in avanti. Cresce decisamente nel secondo tempo.

RUSSO 5,5 è suo il fallo di mani (involontario) da cui scaturisce il rigore di Giacomelli. Ha provato in tutti modi ad evitare che il pallone arrivasse in porta. Partita complicata contro Arma. 

BERGAMELLI 6 anche lui soffre il centravanti biancorosso, prova a chiudere qualche buco che si apre nelle ripartenze avversarie. Purtroppo per lui la difesa della Ternana, soprattutto nel primo tempo è spesso sotto pressione. 

GIRAUDO 6,5 più accorto di Defendi in fase difensiva, meno presente in fase offensiva, anche per caratteristiche di ruolo. Sfrutta bene l’intesa con Palumbo, anche lui cresce nel secondo tempo.

ALTOBELLI 6 molta sostanza in mezzo al campo, cerca di tamponare con la sua fisicità le iniziative avversarie e non si lesina nel pressing. Ma ik centrocampo rossoverde fatica lo stesso (55’ CASTIGLIA 6 serviva più qualità in mezzo e Gallo lo butta nella mischia. Sulla sua testa il potenziale 2-1, ma la palla è troppo lenta).

CALLEGARI 5 Gallo crede in lui, perché ha nel suo dna le giocate da regista classico. Né la partita, né la prestazione lo aiutano: la Ternana difficilmente riesce a ripartire con azioni manovrate che passino da lui (dal 46’ PAGHERA 6,5 con la sua intensità prova a far salire il baricentro della squadra. La Ternana cambia faccia: sarà anche merito suo!).

PALUMBO 7 il migliore dei rossoverdi: la Ternana ha bisogno della sua qualità, delle sue intuizioni. Lo dimostra il gol: autentica perla. Purtroppo per la squadra non arrivano sempre e quando arrivano non sono sempre comprese. Si prende un’ammonizione per una polemica con l’arbitro: che poi tarda troppo a non farlo rientrare (dal 92’ POBEGA sv).

BIFULCO 5 praticamente nel primo tempo non si vede mai. Vuoi perché di palloni in avanti non arrivano mai, vuoi perché ce li dovrebbe portare lui. Abbiamo visto partite migliori (dal 46’ VANTAGGIATO 5,5 si presenta carico ma non supereattivo, tardando il primo tiro. Sembra dare coraggio alla squadra. Non è poi così presente come pensavamo in area - Boteng è rimasto centravanti - ma di sicuro volenteroso).

MARILUNGO 6 anche lui quasi mai in mostra se non per recuperi in difesa e qualche giocata non troppo efficace, cresce nel secondo tempo con la squadra, ma la giocata stavolta non gli riesce facile. In finale di partita poteva regalare per due volte tre punti ai rossoverdi: non riesce a inquadrare la porta in contropiede. Una volta di poco, una volta di moltissimo.

BOATENG 6 avrebbe la possibilità di regalare finalmente i 3 punti alla Ternana, ma spreca clamorosamente l’occasione: solo per questo merita un voto in meno. Ma ha giocato certamente una buona partita, al di là dell’errore. Aveva avuto anche la possibilità in precedenza di realizzare il gol del 2-1, ma in quel caso bravo il portiere vicentino.  Aveva avuto - ancora prima - sui piedi la palla del pareggio ma non riesce a sfruttare il contropiede. Corre moltissimo, va in pressione sui difensori avversari: è uno dei migliori. Sebbene il contropiede alla fine grida vendetta (dal 92’ FREDIANI sv)