LE PAGELLE - Marilungo trascinatore, Nicastro ispirato. Salzano e Defendi a moto perpetuo. Una Ternana più che positiva

04.11.2018 18:03 di Ternananews Redazione   Vedi letture
LE PAGELLE - Marilungo trascinatore, Nicastro ispirato. Salzano e Defendi a moto perpetuo. Una Ternana più che positiva

IANNARILLI 7 Come al solito è una sicurezza. Per fargli gol bisogna essere superlativi e trovare (come è successo nelle ultime due volte) il tiro della domenica da fuori area. E’ reattivissimo, dà grande sicurezza al reparto e permette alla squadra di pressare alta, perché tanto c’è lui dietro. Anche se si balla un po’ ne vale la pena, si diverte anche lui

FAZIO 6 non è stata una partita impeccabile, ma il suo impegno non si può discutere a prescindere. E’ infaticabile sulla sua corsia, cerca di appoggiare spesso l’azione anche se non è il “suo”. Prova anche qualche volta la conclusione in porta, poteva segnare di testa. La Ternana dietro balla un po’, ma non solo per sua responsabilità

DIAKITE’ 6 alterna delle chiusure da serie A a qualche errore per eccessiva confidenza. E’ un giocatore fisicamente devastante, sembra che gli avversari gli rimbalzino addosso. Ma allo stesso tempo – come i giganti – non è impossibile trovare il punto debole. Su questo dovrà lavorare la Ternana nei prossimi giorni

BERGAMELLI 6,5 della difesa il più accorto. E’ di fatto l’ultimo baluardo, l’intesa con Diakité non può che migliorare. Deve diventare il suo angelo custode, quello che riesce a rendere semplici anche le uscite difficili del gigante rossoverde.

LOPEZ 6,5 sapevamo sin dall’inizio che sarebbe stato un fuori categoria. Lo dimostra anche a Monza, macinando una quantità impressionante di chilometri e una quantità impressionante di cross. L’intesa con Salzano è decisamente superiore che ad inizio campionato. E con la loro qualità (e fisicità) sarà difficile passare da quelle parti…

DEFENDI 7 ha almeno due occasioni per segnare, è un moto perpetuo, uno dei più vitali e vivaci della squadra di De Canio. Se non arriva al tiro, riesce sempre a piazzare delle palle interessanti che possono essere sfruttate meglio dai suoi compagni di squadra. E la sua duttilità sarà sempre più utile a De Canio nel corso di questo tour de force
(dal 68’ st GIRAUDO 6,5 una buona partita, con una gara che dopo pochi minuti da suo ingresso in campo prende sempre più la strada della Ternana. Non si risparmia e addirittura arriva vicinissimo al gol)

CALLEGARI 6,5 all’inizio sembra andare un po’ in difficoltà, qualche errore in fase di impostazione, anche banale. Come se dovesse prendere il ritmo. Quando lo prende cresce anche la Ternana. Un grande lavoro lo fanno le sue mezz’ali e il movimento in avanti dei tre attaccanti: riesce sempre a trovare una soluzione per proseguire l’azione

SALZANO 7 da quando è a Terni è nettamente la sua miglior prestazione: come Defendi si fa vedere spesso in area di rigore, come Defendi riesce a piazzare diversi palloni interessanti per i suoi compagni. Come Defendi è inesauribile nel movimento e questo è uno dei motivi per cui la Ternana ha schiantato il Monza
(dal 68’ FREDIANI 7 primo cambio per la Ternana e timbra subito con il suo primo gol in rossoverde: grande freddezza sul pallone di Nicastro per il gol della sicurezza. Poi continua la sua grande partita: la grandezza della Ternana si vede anche da questo)

FURLAN 7 la posizione da trequartista per lui è un inedito: lo ha fatto solo da quest’anno. Ma Furlan quando è in giornata riesce a fare tutto. E la sua particolarità – cioè quella di andare sul fondo e crossare – è un’arma in più per gli attacchi rossoverdi. Permette sovrapposizioni e inserimenti, disorientando gli avversari. E lì davanti Nicastro e Marilungo ne approfittano
(dall’82 HRISTOV sv entra per la passarella finale)

MARILUNGO 8 ne segna due, ma ne poteva fare 4. E’ sempre nel vivo dell’azione, è sempre letale. Ha iniziato alla grandissima questa nuova avventura in rossoverde. E il naturale leader della squadra. DI sicuro lo è in campo. Con lui si parte 1-0, almeno questo dicono le statistiche. Ed è anche un generoso, per indole. Da clonare (anche se non ce n’è bisogno vista la qualità dei suoi compagni di squadra)
(dal 75’ VANTAGGIATO sv vuole il gol, si vede. Lo meriterebbe non fosse altro che per la voglia e gli allenamenti in settimana)

NICASTRO 7,5 E’ l’altro uomo che ha spaccato la partita: gol e due assist (uno è un suo tiro ma va bene uguale) più almeno altre due occasioni importanti in cui ha messo più che paura alla difesa del Monza. Se nelle prime uscite Nicastro non sembrava aver ingranato, oggi ha fatto vedere di che pasta è fatto. Segna e fa segnare.