LE PAGELLE - Iannarilli e Rivas pomeriggio da incubo, ma si salvano solo Mazzarani e Bifulco

17.03.2019 18:36 di Ternananews Redazione   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
LE PAGELLE - Iannarilli e Rivas pomeriggio da incubo, ma si salvano solo Mazzarani e Bifulco

IANNARILLI 4 verrebbe da chiedersi “perché?”. Perché in un caso decidere di non allontanarsi neanche di un metro dalla riga bianca, e in un altro di abbandonare completamente la porta. Anche sul primo gol non è completamente esente da colpe: più reattività avrebbe impedito a Gargiulo di segnare da terra. Pomeriggio da dimenticare
DEFENDI 5,5 è uno dei pochi che cerca di reagire di fronte a un’Imolese arrembante, soprattutto del primo tempo. Ma la Ternana soffre soprattutto dalla sua parte, non solo per colpa sua. Si riprende nel secondo tempo, da centrocampista. Ma la frittata ormai era più che fatta
DIAKITE’ 5,5 sui gol non ha particolari responsabilità, ma da sempre la sensazione di essere poco solido. Cerca sempre il duello fisico, viene saltato un paio di volte in velocità. Prova a rendersi utile in qualche mischia in avanti. Ma non basta
RUSSO 6 dei difensori è l’unico insufficiente. Cerca di non mollare mai, salvando anche lo 0-4 sulla riga con ottimo senso della posizione (e poco prima aveva impedito il tiro all’attaccante avversario). Lodevole, ma solo
GIRAUDO 5 si lascia saltare con una facilità estrema in occasione del cross dello 0-1. Non riesce a spingere come ci aveva abituato. Era di fatto al rientro, ma (anche) la sua prestazione costringe Gallo a cambiare prima dell’intervallo (39’ MAZZARANI 6 più lucido lui dei grandi e questo crediamo che spieghi molto della situazione attuale della Ternana)
RIVAS 4,5 quaranta minuti da incubo: errori in fase di appoggio, si perde Gargiulo in occasione del vantaggio. Lo stesso Gargiulo che nel primo tempo sembra Gerrard. Anche per lui pomeriggio da dimenticare (dal 39’ FURLAN 5,5 si piazza come ala destra, prima a 3 e poi a 4. Qualche spunto., qualche cross, ma nulla di veramente decisivo. La qualità si vede, ma non è efficace)
PAGHERA 5 tanta volontà, poca sostanza. Cerca anche di scuotere la squadra subito dopo i gol: ma i suoi passaggi e le sue imbeccate non sempre sono precise e la Ternana non arriva praticamente mai al tiro
POBEGA 5 che non sia più quello del girone d’andata è evidente (e anche naturale) visto che è un ragazzo che ha dato tantissimo. Si piazza anche come terzino sinistro e quando attacca l’Imolese (vedi terzo gol) si capisce che non è il suo lavoro (dal 67’ ALTOBELLI  si mette in mezzo al campo, a protezione della difesa. Mette centimetri, mette pressione. Ma alla fine cambia veramente poco: anche se non era certo lui quello che avrebbe dovuto cambiare l’inerzia della gara)
CASTIGLIA 5 l’avvio sembrava soddisfacente: è stato il primo a tentare il tiro. Poi progressivamente scomparso dal campo. Pensare che a centrocampo nel mercato la Ternana è intervenuta per cercare di migliorare qualità e personalità sembra quasi un paradosso (dal 53’ VANTAGGIATO 5,5 cerca la posizione giusta, approfitta del fatto che di palloni in area ne arrivano per la forza della disperazione: segnerebbe pure ma era in netto fuorigioco)
FREDIANI 5,5 prende un palo, qualche fiammata, qualche bel cross non sfruttato a dovere. Ma anche qualche errore sui dribbling. In realtà viene fuori quando la partita ormai è segnata…
MARILUNGO 5 corre lungo tutto il fronte offensivo ma di conclusioni in porta neanche una: e questo è un altro dei problemi della Ternana, le conclusioni. Certo: non è tutta colpa di Marilungo, ne approfittiamo per esplicitarlo. E’ lapalissiano: se non tiri non segni (dal 67’ BIFULCO 6 entra con un buon piglio, almeno prova ad evitare la figuraccia totale)