LE PAGELLE - I cambi spaccano la partita: Carretta il migliore Angiulli decisivo. Unico neo: i due gol presi

14.10.2017 17:33 di Redazione TernanaNews   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
LE PAGELLE - I cambi spaccano la partita: Carretta il migliore Angiulli decisivo. Unico neo: i due gol presi

PLIZZARI 6,5 non è colpevole sui gol, ma da un grande senso di sicurezza in tutte le altre circostanze. Fortunato in occasione del palo, ma la fortuna stavolta se la va a cercare, perché quando gli si presenta davanti Marilungo non ha paura a toglierli tutto lo specchio della porta. E nonostante l’età è anche malizioso

VALJENT 6,5 da terzino destro non gli piace giocare e infatti nei primi dodici minuti lascia un po’ troppo spazio a Lopez e ai sui cross. Spostato centrale fa una prestazione maiuscola, prende coraggio e poi spostato nuovamente terzino non soffre più, coperto anche da Varone. Se si tratta di sacrificarsi c’è sempre

MARINO 5 dispiace tantissimo in una giornata come quella di oggi dover mettere un’insufficienza, peraltro maturata soltanto nei primi 15 minuti di partita. Ma Marino, per sua sfortuna, è protagonista in negativo di entrambi i gol dello Spezia. Nel primo si lascia anticipare da Marilungo dopo 45 secondi, nel secondo prima buca un intervento di testa, poi Granoche riesce a bruciarlo. Avvio schock, avrebbe potuto segnare la sua partita, ma con la difesa a tre cresce e si lascia scivolare addosso gli errori di inizio gara. Insomma 15 minuti disastrosi, ma il resto decisamente no...

GASPARETTO 6,5 sempre puntuale, sempre preciso, difficile che sbagli un intervento... è sempre concentrato, non lascia molti spazi agli attaccanti avversari. E sembra guadagnare in sicurezza sapendo che dietro, giocando a tre, ha un salvataggio sicuro come Marino

FERRETTI sv è vero, è il primo cambio ed è un cambiao tattico. Ma in realtà non ha demeritato (solo) lui. Serviva alzare in baricentro della squadra, serviva spinta, quella che lui non stava garantendo. Ci dirà Pochesci se è una bocciatura
(dal 18’ pt CARRETTA 7,5 il migliore in campo, entra e spacca la partita. Doveva dare alla Ternana la spinta, gli da la scossa letteralmente. Almeno due occasioni da gol nitide per lui che non riesce a sfruttare, due assist (considerato anche quello per Tremolada) fa impazzire letteralmente la difesa dello Spezia con una quantità impressionante di cross e di scatti. Giocasse sempre così sarebbe da clonare)

VARONE 7 parte in sordina, in difficoltà come tutti i suoi compagni, finale in crescendo. La cosa impressionante è che garantisce copertura in difesa e inserimenti in attacco. Ha una fisicità straripante, un piede pulito. È un lottatore e non si arrende mai. Forse leggermente nervoso nella fase centrale del secondo tempo...

BORDIN 6 sostituire Paolucci è il compito più difficile in questa Ternana perché Paolucci è il fulcro del gioco. Non si tira mai indietro ma è normale che gli manchi la personalità giusta per interpretare al meglio quel ruolo. Pochesci non ha paura a farlo giocare lì, perché intravede delle qualità importanti che abbiamo visto anche noi. L’esperienza lo aiuterà a crescere, ma già va bene così

DEFENDI 7 anche lui è una delle anime di questa Ternana ed esattamente come Varone sa coniugare fase difensiva e fase offensiva in maniera straordinaria. Talmente bene da farla sembrare normale. Si sposta in tutto il campo, autentico jolly. Di qualità

TREMOLADA 7 nel primo quarto d’ora non è pervenuto. Quando gli si raddoppiano le soluzioni davanti diventa un fenomeno vero. Riesce a smistare palloni con una facilità imbarazzante. Mette davanti la porta in almeno tre circostanze i suoi compagni, legge il gioco un secondo prima degli altri. E realizza il gol del pari, di destro, sotto il sette. Esce per infortunio
(dal 14’ st ANGIULLI 7,5 il voto è tutto per il gol. Il più bello della B di questa giornata, una perla. Da fermo sotto l’incrocio dove Saloni non può proprio arrivare. Entrato per tamponare sulla corsia di sinistra si ritrova match winner, ancora una volta. Quando segna arrivano i tre punti: tirasse (e giocasse) più spesso!!!

ALBADORO 7 il gol della speranza lo tira fuori dal cilindo, gol da attaccante vero. Protezione del pallone, sente la porta alle spalle e infila il portiere dello Spezia. In mezzo tanta qualità e tanto sacrificio. Si scambia il ruolo con Montalto diverse volte per non confinare nessuno dei due sulla fascia. Determinante
(dal 30’ st ZANON 6,5 esordio assoluto con la maglia della Ternana. Entra nel momento più caldo della partita, quando lo Spezia potrebbe far male. Gioca sempre a testa alta con una personalità non indifferente. Abbiamo scoperto un altro giocatore...)

MONTALTO 7,5 è uno dei simboli di questa Ternana, avrebbe meritato 7 senza gol, figuriamoci con la ciliegina sulla torta. Bravo Saloni ad impedirglielo prima, ma la differenza Montalto l’ha fatta nella crescita di testa e di applicazione. È al quarto gol con la Ternana e non gli basta. Lo abbiamo visto giocare anche da terzino per impedire allo Spezia di ripartire. Questa squadra sa giocare solo così e aora finalmente in molti lo stanno capendo...