LE PAGELLE. Difesa granitica e le punte ora ballano

11.11.2018 20:42 di Ternananews Redazione   Vedi letture
© foto di Valeria Debbia
LE PAGELLE. Difesa granitica e le punte ora ballano

IANNARILLI 6 – Ennesima partita di ordinaria amministrazione per il portiere rossoverde. Per lui una sola situazione potenzialmente pericolosa che disinnesca con l’aiuto di Fazio.

FAZIO 6,5 – Salva su De Silvestro insieme a Iannarilli in avvio. Soffre solo i retropassaggi fuori misura di Nicastro. Spinge con continuità e sfiora anche il gol con una bordata di destro. 

DIAKITE’ 6,5 – Una sola sbavatura in tutta la partita: il “buco” concesso a De Silvestro in avvio poi la solita partita di grande sostanza. 

BERGAMELLI 7 – Mai in difficoltà anche se preso in velocità. Chiude tutte le linee agli attaccanti del Gubbio. Bella davvero la diagonale con la quale va a rubare palla a De Silvestro a metà del primo tempo.

LOPEZ 7 – Impreziosisce un’ottima prestazione con il primo gol in maglia rossoverde. E non poteva essere che con una bordata di sinistro dal limite. Questa volta soffre poco e niente in fase difensiva. Come sempre ci mette tanta aggressività tanto che in più di una occasione arriva al confronto con Marchi. Ci mette lo zampino anche sul gol di Vantaggiato.

DEFENDI 6,5 – Partita di grande sostanza del capitano che lotta e corre come sempre. In fase offensiva si vede meno del solito ma porta a casa la sufficienza piena. 

CALLEGARI 6,5 – Lavora bene qualche metro dietro le due mezze ali. Scherma la manovra del Gubbio e non si tira indietro quando c’è da mettere il piede. Fatica solo in avvio a trovare spazio per giocare la palla. Cresce alla distanza. (39’ st Giraudo sv).

POBEGA 7 – Insieme a Calleagari è il migliore dei centrocampisti. Porta in dote alla mediana rossoverde fisicità e cambio passo. Pedina preziosa anche in fase difensiva tanto che dalla parte sua e di Lopez il Gubbio non affonda mai. (22’ st FREDIANI 6,5 – Si piazza dietro le punte con Salzano che va a fare la mezzala. Prova a dare un po di brio alla manovra offensiva).

SALZANO 6 – Dopo il gol di Fano De Canio gli da fiducia e lo ripropone trequartista. Nel primo tempo fatica molto ad entrare nel vivo della manovra rossoverde. Meglio nella ripresa quando le squadre si sono allungate concedendogli più spazio di manovra. (39’ st Hristov, sv).

NICASTRO 6 – E’ il più penalizzato dalle pessime condizioni del terreno di gioco. La sabbia è sua nemica come dimostrano i tanti passaggi sbagliati sia di misura che di potenza. Non è mai pericoloso. Lavora tanto di raccordo tra centrocampo e attacco. (28’ st. VANTAGGIATO 7 – Finalmente gol. Una sassata che la dice lunga sulla voglia del bomber di tornare a segnare. Davvero bello il gol. Per lui primo centro con la maglia della Ternana).

MARILUNGO 7 – Sesto gol in 8 partite giocate. Il primo su calcio di rigore. Numeri da capogiro per l’attaccante rossoverde che oggi a differenza delle altre partite ha lavorato molto anche per la squadra. Spesso si è spostato sull’esterno per ricevere palla e far salire i compagni. Insomma ha lavorato anche sporco. (39’ st Butic, sv).