LegaPro - I criteri di ammissione alla Coppa Italia di serie A: Ternana out

09.07.2019 15:00 di Marina Ferretti   Vedi letture
LegaPro - I criteri di ammissione alla Coppa Italia di serie A: Ternana out

Ora è arrivata di fatto anche l'ufficialità, seppure non ci sia ancora l'elenco completo delle squadre di serie C che potranno partecipare alla Coppa Italia di serie A, quella maggiore per intenderci: la Ternana non rientra nei criteri stabiliti dalla LegaPro per partecipare e quindi giocherà soltanto la Coppa Italia di serie C. 

Con un comunicato ufficiale, infatti, la Lega ha diramato i criteri di partecipazione: 
"CRITERI DI AMMISSIONE ALLA COPPA ITALIA 2019/2020
1. SOCIETA’ AMMESSE
In applicazione del Regolamento della Coppa Italia (di seguito la “Competizione”), organizzata dalla Lega Nazionale Professionisti Serie A, saranno ammesse a partecipare alla suddetta Competizione N. 27 società della Lega Pro così determinate:
1.1. Le 4 società retrocesse dalla Serie B al termine del campionato 2018/2019.
1.2. Le 2 società finaliste della Coppa Italia Serie C 2018/2019.
Nell’ipotesi in cui per una o per entrambe le finaliste di Coppa Italia Serie C 2018/2019 si verifichi, al termine del campionato 2018/2019, una delle condizioni sotto elencate:
- promozione al Campionato di Serie B,
- posizionamento in classifica dal secondo all’ottavo posto nel girone di competenza, saranno ammesse a partecipare alla Competizione le società classificate al posto immediatamente successivo nel medesimo girone, con scorrimento della classifica delle società successivamente posizionate. Nell’ulteriore ipotesi di retrocessione ad una categoria inferiore di una o entrambe le finaliste di Coppa Italia Serie C 2018/2019 in loro sostituzione saranno ammesse a partecipare alla Competizione le società che avranno riportato la migliore posizione di classifica nel rispettivo girone, con scorrimento della classifica delle società successivamente posizionate.
1.3. Le 21 società classificate dal secondo all’ottavo posto di ciascun girone del Campionato Serie C 2018/2019.
Nell’ipotesi in cui le società vincitrici dei Play Off del Campionato Serie C 2018/2019 risultino classificate dal 2° al 8° posto nel rispettivo girone al termine della regular season, saranno ammesse a partecipare alla Competizione le società classificate al posto immediatamente successivo nel medesimo girone, con scorrimento della classifica delle società successivamente posizionate. 
2. SOSTITUZIONE DI SOCIETA’
L’eventuale sostituzione di società di cui al paragrafo 1, dovrà avvenire secondo il seguente ordine:
2.1. Nel caso di rinuncia a prendere parte alla Competizione o di esclusione per non ammissione al Campionato Serie C di una o più delle società individuate ai sensi di cui al punto 1.2. e 1.3., sarà/saranno ammessa/e a partecipare la/e società “meglio classificata/e” nel rispettivo girone al termine della regular season del Campionato Serie C 2018/2019, ad eccezione di quelle che hanno conseguito la promozione in Serie B e di quelle già ammesse ai sensi del paragrafo 1.
2.2. Nel caso di rinuncia a prendere parte alla Competizione o di esclusione per non ammissione al Campionato Serie C di una o più delle società individuate ai sensi di cui al punto 1.1. e comunque nel caso in cui sia necessario individuare un numero maggiore di società per il completamento dell’organico della Competizione, sarà/saranno ammessa/e a partecipare la/e società “meglio classificata/e” nei tre gironi al termine della regular season del Campionato Serie C 2018/2019, ad eccezione di quelle che hanno conseguito la promozione in Serie B e di quelle già ammesse ai sensi del paragrafo 1. nonché, eventualmente, ai sensi del punto 2.1.
In caso di più società che, al termine della regular season del Campionato Serie C 2018/2019, si trovino nella stessa posizione di classifica di Girone, ai fini della determinazione della società “meglio classificata” si applicheranno, nell’ordine, i seguenti criteri:
a) maggior numero di punti acquisiti in classifica nel proprio girone al termine della regular season; (*)
b) qualora l’applicazione del criterio di cui al paragrafo a) non consenta la determinazione della società “meglio classificata”, si dovrà considerare la società che ha conseguito il maggior numero di vittorie nel proprio girone al termine della regular season; (*)
c) qualora anche l’applicazione del criterio di cui al paragrafo b) non consenta la determinazione della società “meglio classificata”, si dovrà considerare la società che ha al suo attivo il maggior numero di reti segnate nel proprio girone al termine della regular season. (*)
Qualora anche l’adozione del criterio di cui al paragrafo c) non consenta la determinazione della società “meglio classificata”, si procederà al sorteggio tra le società che risulteranno in “parità” in applicazione di quest’ultimo criterio.

(*) Preso atto che, nella stagione sportiva 2018/2019, a seguito del minor numero di squadre partecipanti al Campionato Serie C, i gironi avevano una diversa composizione numerica (Girone “A” a 20 squadre, Girone “B” a 20 squadre, Girone “C” a 19 squadre) e tenuto conto della esclusione dal Campionato Serie C delle società A.S. Pro Piacenza 1919 S.r.l. e Matera Calcio S.r.l., per garantire omogeneità nell’applicazione dei criteri indicati ai punti a), b) e c) si utilizzerà, per le squadre del Girone “A”, un coefficiente moltiplicatore pari a 1,02702702, ottenuto dal rapporto tra il numero totale delle gare di regular season giocate nel girone “B” (38) ed il numero totale di quelle giocate nel girone “A” (37), per le squadre del Girone “C”, un coefficiente moltiplicatore pari a 1,05555556, ottenuto dal rapporto tra il numero totale delle gare di regular season giocate nel girone “B” (38) ed il numero totale di quelle giocate nel girone “C” (36)".