"Ne sento di tutti i colori e ai miei interlocutori ripeto un concetto molto semplice: noi abbiamo una stella polare, è il decreto del Governo che ha fissato al 3 aprile il primo, provvisorio traguardo. Quella data, per ora, fa fede. Il resto è solo chiacchiericcio". Gabriele Gravina, presidente della FIGC, nel corso di una intervista a 'Il Giornale', è categorico in merito alla ripresa degli allenamenti. "La questione è nazionale e se si decide che tutti devono stare a casa, devono farlo tutti. In gioco non c'è soltanto la salute del Paese ma la tenuta come comunità. Il calcio deve osservare scrupolosamente questo principio".

Sezione: News / Data: Mar 24 Marzo 2020 alle 20:00
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print