«Il messaggio acquista più forza - spiega il presidente Francesco Ghirelli - perché il calcio della C e la sua dimensione sociale non arretrano di fronte a niente, nemmeno al Covid-19. Il pallone, che è un simbolo di vita e normalità, può correre da un punto all’altro dell’Italia grazie ai social». Partecipano i calciatori, ma anche la gente comune, aspettando di poter applaudire al ritorno alla normalità. Intanto, continuano le donazioni da parte dei club iscritti alla Lega Pro, dei tesserati e della gente comune: il progetto “Corriamo insieme verso un nuovo obiettivo” ha visto in poco più di una settimana lo sviluppo di 75 iniziative di solidarietà a sostegno degli ospedali e del personale che ci lavora, impegnati in prima linea nella battaglia contro questo virus.

Sezione: News / Data: Sab 21 Marzo 2020 alle 17:00 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print