Ternana-Potenza 1-0, Gallo: "E' una vittoria figlia della pazienza" - VIDEO

01.09.2019 17:50 di Ternananews Redazione   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Ternana-Potenza 1-0, Gallo: "E' una vittoria figlia della pazienza" - VIDEO

"Spero di avere sette palle gol tutte le partite. Non saremo mai perfetti perché è la normalità. D'altronde lo è stato anche per la Juve ieri sera. E' una vittoria figlia della pazienza. La squadra ha continuato a giocare sempre. In un paio di soluzioni abbiamo avuto fretta. Per il resto abbiamo giocato a calcio": così Fabio Gallo in conferenza stampa al termine di Ternana-Potenza.

E' corretto dire che le fasi migliori sono stati i primi 25' del primo tempo e i 20 del secondo tempo?

"Sono d'accordo. Nel finale di primo tempo abbiamo tirato il fiato anche perché era tanto caldo. Mi è piaciuta meno la gestione negli ultimi dieci minuti, una volta in vantaggio e con l'uomo in più. Bisogna accettarlo e lavorarci".

Potenza buona squadra, caldo tanto e campo inadeguato…

“Mi dispiace parlare del campo però le condizioni in questo momento non consentono alla squadra di esprimersi al massimo. Ci lavorano tutti i giorni. Abbiamo fiducia sull’azienda che cura il campo. Ci ha garantito che a breve tempo migliorerà. Purtroppo è stato colpito da un fungo maledetto che con il campo ha proliferato. Ci hanno garantito che sarà meglio la prossima in casa”.

Russo?

“Grande gol. Un gesto tecnico importante. Ci lavoriamo molto in allenamento. Sembra una fesseria invece, ripetere il gesto aiuta. Poi Michele è stato bravissimo ad anticipare la traiettoria della palla e a gestire il controllo. Quando calci così escono traiettorie imperdibili”.

Rispetto a Rieti avete fatto più difficoltà a trovare spazio sugli esterni…

“Loro erano piatti a centrocampo e ti occupavano gli esterni. Poi si sono messi a 5 ed hanno iniziato a marcare Mammarella. Così l’idea nostra è stata di spingere dall’altra parte. Qualche volta ci siamo riusciti altre no. Dovevamo essere più bravi. Forse le condizioni del campo non ci hanno mai fatto giocare con la giusta velocità”.

Oggi la nota positiva è stata l’eliminazione dei blackout visti nelle prime uscite?

“Negli ultimi 10 minuti abbiamo gestito male la partita. Non c’è stato però un blackout. Non c’erano i presupposti per rischiare. Siamo stati troppo precipitosi nel voler gestire la palla”.

Tra i tre centrocampisti il miglior Salzano?

“Proietti aveva male all’adduttore. Defendi poi aveva i crampi. Si lui tra i migliori. Paghera e Palumbo sono entrati bene”.

Mercato?
“Non ho parlato con Leone. Adesso in macchina avrò tempo per fare il punto sulla situazione. Vediamo quello che può venire fuori. Siamo abbastanza messi bene in tutti i reparti. Vediamo se c’è qualcosa d’interessante che può farci migliorare. Sicuramente un terzo portiere”.