Ternana già iscritta alla prossima LegaPro. In sette, però, a rischio

21.06.2019 16:30 di Marina Ferretti   Vedi letture
Ternana già iscritta alla prossima LegaPro. In sette, però, a rischio

Mentre continuano ad arrivare, di ora in ora, notizie continue da parte di diverse società di serie C circa la consegna della documentazione per l'iscrizione al prossimo campionato, la Ternana si è tolta il peso già da qualche giorno, risultando una delle prime squadre a formalizzare la questione dopo la Sicula Leonzio, prima in assoluto quest'anno ad iscriversi. 

Chi più chi meno agevolmente, quasi tutte le società aventi diritto hanno presentato i documenti necessari, anche alcune di quelle più in difficoltà anche se per motivi diversi: scampato il pericolo per il Rimini, nelle scorse ore anche l'Imolese ha formalizzato il tutto riuscendo a risolvere il problema di adeguamento strutturale dello stadio Galli, che era stato nelle scorse settimane motivo di forte preoccupazione per la società rossoblu. Chi invece per l'impianto sportivo potrebbe non iscriversi alla prossima LegaPro (se ne saprà di più fra un paio d'ore) è l'Albissola: come vi raccontavamo ad ora di pranzo, infatti, la società ligure sembrerebbe molto vicina alla rinuncia alla serie C, non avendo trovato uno stadio a norma in cui disputare le proprie partite. Non ridono nemmeno le due laziali, Rieti e Viterbese: la prima non è stata ancora passata di mano, mentre per la seconda non si hanno novità da parte di Piero Camilli che ha più volte detto di non volerne più sapere di calcio e di Viterbo. Appese ad un filo, poi, ci sono anche Siracusa, dalla quale non trapela alcuna notizia (e in questi casi, non vale il detto "nessuna nuova, buona nuova), Lucchese e Arzachena, e trema pure il Foggia dopo che la famiglia Sannino ha ufficialmente messo in vendita la società, tirandosi indietro.