La rabbia di Bandecchi al termine della partita non è sfumata. L’amarezza per non poter più arrivare primi ha invitato il presidente rossoverde a valutare con estrema crudezza la situazione. E a quanto risulta alla nostra redazione, per la prima volta dall’inizio del sodalizio, la posizione di Gallo è sub iudice.
Questo non significa che è già segnato il destino dell’allenatore rossoverde, ma che Bandecchi si sta guardando intorno. Avrà (a breve) dei colloqui con altri allenatori, liberi naturalmente. Conoscitivi, non certo risolutivi per la panchina rossoverde. Ma Bandecchi vuole trovarsi pronto se la situazione dovesse ulteriormente peggiorare. Non è da considerare un atto di sfiducia nei confronti di Gallo, ma una feroce determinazione per trovarsi pronto in caso di ulteriore debacle. 
Saranno quindi decisive le prossime partite. Non tanto (e non solo) per i risultati. Ma per l’atteggiamento che la squadra dovrà mostrare: esattamente quello che Bandecchi ha rimproverato ai suoi (allenatore compreso) nella partita persa contro la Reggina.
Da parte della Ternana naturalmente non arriva nessuna conferma, anzi. Solo smentite. Fiducia a un gruppo di lavoro che ha comunque la possibilità, attraverso i playoff, di centrare l’obiettivo della promozione. Ma Bandecchi intorno comincia a guardarsi davvero.

Sezione: In Primo Piano / Data: Mer 12 Febbraio 2020 alle 14:06
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print