Raduno Ternana - Gallo: "Mi piace avere pressione. Siamo a buon punto"

F5 per aggiornare
10.07.2019 10:32 di Marina Ferretti   Vedi letture
Raduno Ternana - Gallo: "Mi piace avere pressione. Siamo a buon punto"

Vacanze lavorative?

"Si ma finalmente ricominciamo, da parte mia c'era tanto voglia".

Si parte quasi al completo, una anormalità per Terni.

"Facciamo cose che non abbiam fatto prima. L'obiettivo è partire con la squadra piú al completo possibile ed essendo stati subito in contatto col ds, abbiamo cercato di non perdere tempo. Siamo già a un buonissimo punto per la difesa, il reparto che necessitava di piú attenzione".

Il reparto avanzato è da puntellare ancora.

"Si ma non vogliamo avere fretta, perchè c'è sempre tempo e può succedere di tutto, è sempre un mercato a parte".

Quasi 12000 abbonati: pressione o stimolo?

"Il nostro obiettivo deve essere quello di far venire tutti allo stadio. La pressione ce l'hai sempre quando lavori alla Ternana. A Terni si vuole qualità del gioco e voglia di soffrire e tutti devono sentire questa pressione".

"Il nostro obiettivo è avere il minor numero possibile di giocatori adattati, poi vedremo che tipo di attaccante andremo a prendere, ma già Ferrante è un attaccante diverso da quelli che abbiamo".

Quanto spera sullo spirito di rivalsa dei giocatori confermati?

"Io me lo auguro, ma ritengo che voglia di riscatto ci debba essere e non voglio sprecare troppo tempo. Il nostro obiettivo è lasciare il meno possibile al caso, ci sarà un'idea ben definita di vosa vuol dire fare calcio in un certo modo a Terni. Giocare alla Ternana deve essere un lustro nella carriera di ognuno".

4312 si parlava, è rimasta la stessa l'idea? E l'alternativa quale potrebbe essere?

"Quella è l'idea, ma voglio lavorare anche con altre soluzioni di gioco. Abbiamo tutti giocatori in difesa che hanno giocato anche a tre, anche Mucciante che è rientrato in rosa. Poi c'è Furlan, che mi ha dato massima disponibilità per lavorare in maniera diversa".

Dobbiamo aspettarci due giocatori per ruolo?

"In linea di massima si".

Suagher ha recuperato dagli infortuni?

"Si, l'ultimo infortunio ce l'ha avuto tre anni fa. Ha una tempra incredibile, ma abbiamo cercato di fare una squadra dove tutti possano indossare la fascia di capitano. Terni deve essere un punto di partenza, non di arrivo. Abbiamo preso giocatori visionati e che conosciamo, io giudico per quello che vedo e tutti allo stesso modo, compresi i confermati".

Dei giovani aggregati che ne pensa?

"Ci sono Mennini, Nesta e Argento che è rientrato, e c'è Onesti, un 2002 che ci piace ed è giusto portarlo. Sono ragazzi che devono sfruttare l'occasione, consapevoli che torneranno nella loro categoriaa anche che Mazzarani, dopo 5 partite con la prima squadra, andrà alla Pistoiese".

Che Gallo sarà quest'anno?

"Un Gallo che avrà tempo per andare coi tempi giusti a differenza dello scorso anno. Ci vuole tempo e dobbiamo concentrarci sulla fase offensiva, ma iniziare il 10 luglio vuol dire avere tempo".

Avete già stilato un programma congiunto con Mariani?

"No, perchè sono momenti ed età diverse. Quello che piace è poterli seguire da subito, poterli monitorare sin da subito".

C'è il nuovo antistadio, c'è il progetto di Gabelletta: come ha trovato l'antistadio?

"Innanzitutto ringrazio il presidente, perchè fare i pellegrini in giro porta via tempo, anche a chi deve fare in modo che tutto funzioni. Magazzino e vestiario sempre perfetti, e quest'anno potremmo avere una casa nostra. Il progetto di Gabelletta l'ho visto, è un progetto ottimo al quale ho collaborato insieme al direttore e verrà molto molto bello".

Ci sono amichevoli in vista?

"Verrà data comunicazione in merito a breve".