I Pagelloni - Battista: l'unico primavera in campo

 di Alessandro Laureti  articolo letto 313 volte
I Pagelloni - Battista: l'unico primavera in campo

Dei giovani della “cantera” rossoverde è quello che ha giocato di più: 7 presenze. Ma di queste soltanto in 4 è riuscito ad ottenere la valutazione. Per lui soprattutto spezzoni tanto che i minuti giocati sono irrisori: 137’, ovvero una partita e mezza. Carbone lo ha utilizzato come attaccante esterno, trequartista alle spalle delle due punte ed esterno di centrocampo. Quando è stato chiamato in causa ha sempre cercato di dare una mano. Mostra qualità e potenziale. Forse avrebbe bisogno, adesso, di giocare con continuità anche in un campionato diverso.

Media voto 5,6