Difesa dimezzata, ecco come potrebbe cambiare

16.04.2019 14:00 di Alessandro Laureti   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Difesa dimezzata, ecco come potrebbe cambiare

Non c’è pace in casa Ternana. Appena trovato l’assetto difensivo migliore Fabio Gallo è costretto a mettere mano in maniera consistente al reparto difensivo. Tutta colpa delle decisioni del giudice sportivo che costringono l’allenatore rossoverde a dover fare a meno di due elementi chiave della sua difesa a 4. Sabato a Gorgonzola contro la Giana Erminio non ci saranno Giraudo e Bergamelli entrambi squalificati.

Quali sono le opzioni al vaglio dell’allenatore?

Di sicuro Gallo difficilmente rinuncerà alla linea a 4. Partendo da questo presupposto a sinistra stando anche l’infortunio che ha messo ko Marino Defendi il papabile per prendere il posto di Giraudo è Tommaso Pobega. Il mediano proprio da Gallo è stato più volte utilizzato come terzino sinistro. Altrimenti ci sarebbe un’altra strada da percorrere. L’inserimento a destra di Federico Mazzarani con il conseguente spostamento a sinistra di Lito Fazio. Ad oggi sembra più probabile la prima opzioni che consentirebbe di stravolgere il meno possibile la retroguardia e gli equilibri che si sono venuti a creare nelle ultime giornate.

Più semplice la sostituzione di Dario Bergamelli. Infatti c’è solo un centrale difensivo a disposizione di Gallo ed è Modibo Diakité visto che Petko Hristov è fermo ai box per pubaglia. L’ex Lazio però non gioca dalla sfida interna contro l’Imolese che è anche l’ultima partita persa dalla Ternana. Anche in questo caso però ci sarebbe una seconda strada percorribile ma risulta molto proibitiva. L’accentramento di Fazio con l’inserimento a destra di Mazzarani.

Tutto questo se Gallo deciderà di confermare la difesa a 4 perché sennò potrebbe prendere in considerazione anche la linea a 3 ma considerando che le Fere tornano a lavorare oggi e che giocheranno sabato pomeriggio cambiare sistema di gioco e soprattutto la difesa con così pochi giorni di tempo per lavorare risulta essere una sfida molto difficile da vincere.