Bandecchi risponderà anche a voi, inviateci le vostre domande

Le domande che arriveranno alla nostra mail, purchè rispettino i termini del dibattito civile per quanto aspro, verranno pubblicate sul nostro sito e poste al patron.

 di Redazione TernanaNews  articolo letto 1177 volte
Bandecchi risponderà anche a voi, inviateci le vostre domande

Domani il patron della Ternana, Stefano Bandecchi incontrerà la stampa per fare il punto sulla stagione in corso. Sarà l’occasione per un nuovo confronto a 360 gradi sull’operato di Unicusano a Terni. Di fatto, per Bandecchi sarà la seconda conferenza stampa dopo quella di presentazione.
Immaginiamo che ognuno di voi abbia almeno una domanda da voler porre al patron. E allora perché non farlo? Inviaci al nostro indirizzo email ternananews@gmail.com le tue domande. Faremo in mondo che il patron risponda.

Marco, ad esempio, vorrebbe chiedere: 
"Nel caso in cui la Ternana finisca in lega Pro (ovviamente speriamo tutti di no) cambierete piazza cercando magari un'altra squadra di B sfruttando la sua popolarità o continuerete il progetto tanto sbandierato di una Ternana in serie A?".

Maurizio, invece, ternano "fuori porta", ci scrive: 
"Se non sia stato eccessivo, esagerato e presuntuoso parlare di Playoff da subito e Serie A in 2 anni.
Se poi, a maggior ragione dopo questi proclami non sia stato imprudente affrontare un campionato difficile, duro e lungo come la Serie B con una squadra composta in massima parte dai calciatori del Fondi, che infatti ora non ci sono o non giocano più.
Se si poteva almeno valutare la conferma di qualche elemento della rosa della passata stagione, che aveva fatto molto bene, specie nel girone di ritorno, allenatore Mister Fabio Liverani compreso.
Se una volta venuta meno la fiducia nei confronti di Mister Pochesci, non fosse stato meglio esonerarlo prima della pausa invernale, tipo dopo la sconfitta di Avellino, per permettere al nuovo allenatore di gestire il richiamo della preparazione e, soprattutto, condividere la campagna di rafforzamento del mercato invernale.
Se, con tutto il rispetto per Mister Ferruccio Mariani, che è senza dubbio una brava persona, onesta ed in buona fede, non fosse il caso di chiamare un allenatore con maggior carattere, carisma ed esperienza nella categoria.
Se l'ostracismo verso i giocatori stranieri, per ragioni in parte incomprensibili, se non addirttura sospette per odore di razzismo, non sia anche anacronistico oltrechè dannoso.
Se davvero ritiene che ci siano ancora le condizioni e le possibilità di raggiungere la salvezza e, se sì, come.
Se nel caso di una ormai (quasi) probabile retrocessione, quali possano essere i programmi, al di là delle mere, scontate e semplici dichiarazioni di bandiera, convenienza o principio.
Sempre e comunque FORZA FERE".

E ancora, ci scrive Samuele, che vorrebbe sapere: 
"Come mai a Gennaio,resosi conto della situazione drammatica delle nostre amate fere,non ha investito pesantemente x evitare la retrocessione con conseguente danno d'immagine al marchio Unicusano?".

Vincenzo, tifoso di lunghissima data della Ternana, vorrebbe poi avere delucidazioni sul mercato estivo dei rossoverdi: 
"Durante il calciomercato estivo di chi è stata la scelta di utilizzare gran parte dei giocatori del Fondi? Tutta farina del sacco di mister Pochesci e del DS Evangelisti con il suo avallo, oppure è Lei che ha dato le direttive? Grazie. Un tifoso da quasi 50 anni della Ternana".

E ancora, c'è Massimo
"Nonostante è semplice far calciomercato con i soldi altrui, è scontato, penso che scegliere di avere una squadra di calcio e auspicare che sia una delle pretendenti alla massima serie, preveda l'esborso di svariati capitali. La mia domanda è, visto che l'auspicio "minima spesa, massima resa" non ha dato i frutti sperati, sceglierà di investire, magari con giocatori e personale provenienti anche dalla massima serie e di esperienza o cosa?".

Infine, c'è Mario, che vorrebbe porre tre quesiti al patron: 
"1 - Come si fa ad allestire una rosa così eterogenea con elementi che lo scorso anno erano per lo più panchinari o provenienti da serie inferiori ?
2 - Come si fa ad affidare la guida tecnica ad allenatori con così poca esperienza nel settore professionistico ?
3 - Come si fa a disilludere per l'ennesima volta i tifosi con una mediocre campagna acquisti di gennaio, quando per risollevare le sorti di una stagione disastrosa sarebbero serviti ben altri elementi e investimenti?".

Ci scrive anche un esponente della politica Ternana, Francesco Maria Ferranti
"Da sempre sostengo che la difficile situazione della città di Terni non attrae investitori, poiché in una regione e in una città mal governati è' difficile sviluppare progetti . Quindi sotto questo aspetto, chi come Bandecchi lo fa va di certo sostenuto, ma sarebbe ora di comprendere quali sono i progetti o le idee che Bandecchi vuole realizzare a Terni. Inoltre in ogni attività come anche nel calcio, l' esperienza e la qualità dei protagonisti incide molto nell' ottenere buoni risultati: come pensa Bandecchi di ottenere i risultati positivi dei quali parla con calciatori e allenatori che non hanno certamente esperienza in B e che nelle loro carriere non hanno mai dimostrato di eccellere? Francesco Maria Ferranti".

E ancora, anche Stefano avrebbe una domanda da porre al patron, in ottica futura: 
"Immaginare di gestire una squadra di calcio come un’azienda, senza considerare che esistono delle categorie, e quindi pensando che una persona che fa bene in lega Pro può distinguersi anche in categorie superiori si è dimostrata una visione “fallimentare” (risultati alla mano). Pensa che nelle prossime stagioni si affiderà a dirigenti, staff tecnico e giocatori esperti della categoria da affrontare o vuole proseguire sulla strada più visionaria e fallimentare che ha scelto questa stagione?".

David, invece, chiede: 
"Mi spiega che senso logico ha associare il nome della propria azienda alla Ternana e non investire praticamente nulla sul progetto sportivo rischiando di rovinare l’immagine non solo della squadra ma anche dell’università? 
Come mai non si è tutelato ingaggiando giocatori, allenatore e direttore sportivo di categoria garantendo la permanenza in Serie B? Pensava veramente che la Serie B era talmente semplice da riuscire a salvarsi con giocatori e addetti ai lavori del Fondi?
Grazie per la sua risposta".

Stefano vorrebbe sapere: 
"Caro Signor Bandecchi,non le sembra di aver esagerato con i proclami eclatanti dell’estate?
Non era consigliabile volare (non in elicottero)più basso,alla luce della rosa al quanto mediocre allestita?
Non ritiene di chiedere scusa ai ternani?
Non ritiene che anche il DS Evangelisti abbia le sue responsabilità?
Come mai gran parte dei giocatori in rosa hanno uno stesso procuratore?
Sarà solo un caso?".

Fabio, invece, chiede delucidazioni sull'esposto fatto da Bandecchi alla Polizia Postale:
"Bandecchi ha preso provvedimenti con chi ha contestato la società sul sito dell'Università: ha intenzione di fare lo stesso con chi continua a farlo pur essendo stipendiato?".

Continuate a mandare le vostre domande al nostro indirizzo email (ternananews@gmail.com).