Serie C - I grandi aspettano il 7, i giovani non possono

01.09.2018 18:00 di Marina Ferretti   Vedi letture
Serie C - I grandi aspettano il 7, i giovani non possono

Le squadre iscritte alla Lega Pro, prima di conoscere il girone di competenza e le date del prossimo torneo di Serie C, hanno deciso di attendere l'udienza del Collegio di Garanzia del Coni, il prossimo 7 settembre, per essere certe circa il blocco o meno dei ripescaggi in cadetteria e, di conseguenza, del numero di squadre partecipanti. 

Una decisione apparsa sin da subito saggia e ragionata, che però purtroppo non è stata adottata dagli organi competenti per la compilazione dei gironi e dei calendari dei tornei giovanili collegati alla Serie C, un'incongruenza che ha fatto storcere il naso a molte società. Talmente strana è apparsa la scelta, che anche la Lega Pro, attraverso un comunicato ufficiale, ha espresso il suo scetticismo: 
"Molte società di Lega Pro ci hanno contattato in queste ore per rappresentarci il loro disappunto, allorquando hanno appreso dell’imminente pubblicazione, da parte del Settore Giovanile e Scolastico della FIGC, dei calendari relativi ai campionati Under 15 e Under 17  Serie C.

Da subito la Lega si è attivata tentando di posticipare a data successiva al 7 settembre tale pubblicazione, solo quando vi sarà la certezza dell’organico di Lega Pro, ma il Settore Giovanile e Scolastico della FIGC ha ugualmente diramato i calendari in data odierna.

Sarebbe stato sufficiente, e senz’altro necessario, attendere la decisione del Collegio di Garanzia del CONI del prossimo 7 settembre, per poi coordinare i calendari dell’attività giovanile con quelli delle squadre del Campionato Serie C, come del resto è stata buona prassi in tutte le passate stagioni.

La Lega, non può che prendere atto di come si sia operato, e si unisce al disappunto delle proprie associate".