Ascoli-Ternana - I marchigiani fanno girare palla, la Ternana punge e si salva

 di Marina Ferretti  articolo letto 486 volte
Ascoli-Ternana - I marchigiani fanno girare palla, la Ternana punge e si salva

E' archiviata ufficialmente l'ultima giornata di campionato anche per la Ternana, che al Del Duca batte un Ascoli partito forte e capace di far girare palla, ma che si è arreso alla voglia rossoverde di mantenere direttamente la categoria, complice anche una svista grossolana di Ragni. Anche le statistiche del match, che siamo andati ad analizzare, ci dicono questo, ovvero che rispetto ad un Ascoli maggiormente attento a mantenere il controllo del pallone ad avere la meglio è stata una Ternana cinica e decisa. 

I numeri e le percentuali, infatti, fotografano alla perfezione quello che è successo: appannaggio dei bianconeri sono infatti il possesso palla, il numero di passaggi riusciti e di palloni giocati, il che mette in luce come i padroni di casa abbiano cercato di tenere in mano il pallino del gioco per mettere in difficoltà la Ternana. Una tattica che ha funzionato soprattutto nel primo tempo, ma nei secondi 45 minuti sono usciti i rossoverdi, che sono stati capaci di attaccare meglio e in misura maggiore l'area avversaria, ma che hanno anche protetto maggiormente la propria porta e si sono resi più pericolosi.