Tutto meritato cara Ternana... ora corri per essere serena

12.01.2020 17:37 di Ternananews Redazione   Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
Tutto meritato cara Ternana... ora corri per essere serena

Fare così tante occasioni a Potenza non è banale, vincere la prima del 2020 altrettanto. Il problema, eventualmente, è come... ma non conviene stare a sottilizzare.

È vero, la Ternana fa gol quando ormai non te l’aspetti più, quando ormai si pensava che già un punto sarebbe stato un bell’acchiappo. Ci pensa allora Vantaggiato a fare dei rossoverdi l’unica big con i tre punti in tasca.

Operazione rincorsa iniziata. La firma è di un bomber vero, quello invocato dal mercato che invece è in casa, insieme agli altri. A questa Ternana non manca molto. Tutto è perfettibile per carità, ma il primo vero acquisto di gennaio deve essere la consapevolezza e la rabbia. Entrambe sono scese in campo a Potenza.

La Ternana ha dimostrato di essere consapevole dei propri mezzi. Sa di essere più forte, ha imposto il proprio gioco. Ha dominato letteralmente il Potenza. Che forse non aveva mai subito così tanto. Ha dimostrato solidità. Sicuramente non è stata cinica, e su questo bisogna sicuramente lavorare.

Ma poi l’ha vinta lo stesso, e bisogna riconoscere i meriti di un gruppo che non molla. Vantaggiato fa parte di questa squadra. E Vantaggiato ha la rabbia addosso di non giocare da titolare, ha la rabbia di chi vuole vincerle le partite. E la mette a disposizione. E segna. Segna e regala alla Ternana il meno 9.

È tanto ancora. Anzi non è nulla. Ma per una settimana si è invertito un trend. La Reggina perde e la Ternana vince. Il Bari pareggia e la Ternana vince. La Ternana vince uno scontro diretto. La Ternana vince con merito uno scontro diretto. Imponendosi sull’avversario, più forte dei propri errori di mira e più forte delle proprie ingenuità.

Questa squadra ha ancora margini di crescita: può segnare di più, può segnare prima, può non soffrire in 10. E c’è ancora il mercato da poter sfruttare.

È vero: il patron non vuole investire ora, ma gli aggiustamenti si possono fare. Magari ci sono dei giocatori non utilizzati che possono essere protagonisti del mercato e che possono cambiare le carte in tavola.

Ma la prima corsa la Ternana la deve fare su sé stessa. Deve capire che ce la può fare. 12 punti sono diventati 9. Ma come abbiamo sempre detto la classifica va guardata fra un mese. E così scopriamo cosa succede.

Non prendere gol e segnare. Sembra banale, ma è la ricetta giusta. La Ternana di Potenza lo ha fatto. Faceva bene Bandecchi ad essere sereno.

A Reggio sono ancora nella comfort zone, ma sono comunque sereni?