Ternana: mercato (quasi) finito e un'idea molto chiara

09.08.2019 18:49 di Ternananews Redazione   Vedi letture
Ternana: mercato (quasi) finito e un'idea molto chiara

Con l'arrivo di Partipilo (visite mediche domani) e Caturano (ultimi dettagli ancora da limare), il mercato in entrata della Ternana è virtualmente chiuso. "Se si incastrano tutte le condizioni ci saranno novità già prima di ferragosto", così Fabio Gallo nel post gara di domenica contro l'Olbia rispondeva alle domande dei cronisti sul mercato rossoverde. Il trequartista e il rinforzo nel reparto attaccanti, tanto invocati dalla piazza, sono arrivati. Al 10 agosto, dunque, salvo qualche operazione in uscita o di contorno, come l'interessamento per il giovane centrocampista del Psg Omar Yaisien, la rosa della Ternana che tenterà l'assalto alla prossima Lega Pro è già stata delineata. Non resta che attendere qualche operazione in uscita (Diakitè, Boateng e Vantaggiato su tutti) e la rosa sarà completa.

LE BASI PER IL FUTURO La rosa al momento, in attesa degli ultimi due colpi, ha un'età media di 28,4 anni e un valore complessivo di ben 6,25 milioni di euro, seconda nel girone C solo al Bari e davanti ad altre piazze importanti come Catania, Catanzaro e Reggina. Dando uno sguardo ravvicinato alle operazioni concluse in estate l'intento del direttore Leone, e della società, è stato solo uno: investire su giocatori di proprietà, puntando al contempo sulla voglia di rivalsa dei superstiti della passata stagione. Filosofia che ha portato a Terni con contratto triennale (scadenza giugno 2022) il portiere Tozzo, il mediano Proietti, il terzino Parodi e, in attesa della firma, il trequartista Partipilo. Con un biennale (scadenza giugno 2021) i difensori Suagher, Sini, Mammarella, la mezz'ala Viola (ancora da ufficializzare) e il trequartista Furlan. Poco adottata la soluzione del prestito solo per una questione di filosofia: l'arrivo temporaneo, magari, fa rendere meno il giocatore che non si sente parte integrante di un progetto nella sua totalità. Così in prestito sono arrivati solo Palumbo e Ferrante. Tutto accompagnato dai prolungamenti fino al 2021 per Iannarilli, Bergamelli e Paghera, con Marilungo bloccato fino al 2022. Situazione diametralmente opposta rispetto alla passata stagione, quando la rosa rossoverde risultava infarcita da ben 10 giocatori acquistati in maniera temporanea come Hristov, Callegari, Bifulco, Frediani, Furlan, Giraudo, Nicastro, Castiglia, Altobelli.