“Squadra viva” l’auspicio di Gallo diventa l’auspicio di tutti

03.03.2019 00:00 di Alessandro Laureti  articolo letto 684 volte
“Squadra viva” l’auspicio di Gallo diventa l’auspicio di tutti

“Una squadra viva con voglia di vincere la partita”: questa è la Ternana che Fabio Gallo si augura di vedere in campo al Liberati contro il Monza. E se vogliamo l’auspicio dell’allenatore rossoverde altro non è che l’auspicio di tutto il popolo rossoverde. Una tifoseria che sta vivendo un momento particolare forse più della squadra. Le notizie che arrivano da Roma e che hanno visto l’alternanza nel ruolo di presidente di Stefano Bandecchi con Stefano Ranucci non ha fatto altro che accentuare le diverse posizioni della tifoseria che resta divisa anche sulla lettura delle prestazioni della squadra. Contro il Monza la Ternana è attesa all’ennesima prova d’appello di questo girone di ritorno. La squadra ha bisogno di una vittoria proprio per dimostrare di essere “una squadra viva” tanto per tornare alle parole di Gallo. Ma per farlo i rossoverdi dovranno riuscire a scacciare le nubi nere che sono tornare ad addensarsi sopra le loro teste dopo la sconfitta di San Benedetto. Fabio Gallo, per la prima volta da quando è approdato sulla panchina della Ternana, ha potuto organizzare il lavoro sulla settimana tipo “Poter lavorare in modo normale è stata una manna dal cielo, ho potuto conoscere meglio i giocatori e siamo andati sullo specifico sia sotto l'aspetto tattico che su quello fisico. E’ stata una settimana proficua”: ha detto Gallo in conferenza stampa. Insomma l’allenatore è il primo degli ottimisti. Non resta che fare propria la sua positività e sperare che questo possa aiutare la squadra a ritrovare una vittoria che manca ormai da tanto, troppo tempo.