Niente alibi: errori da correggere e continuità da trovare

15.12.2018 00:01 di Stefano Bentivogli Twitter:   articolo letto 473 volte
© foto di Federico Gaetano
Niente alibi: errori da correggere e continuità da trovare

Altalena rossoverde. Dopo sedici partite giocate, e una ancora da recuperare, la Ternana prosegue la sua rincorsa verso la testa della classifica. Obiettivo che sembrava alla portata dei rossoverdi, ma il campo, almeno per il momento, ha risposto il contrario. Dopo i primi dieci risultati utili consecutivi (5 pareggi e 5 vittorie), la prima sconfitta della Ternana è arrivata contro il Prodenone, non a caso la prima in classifica. Un ko quasi annunciato viste le precedenti prestazioni poco positive della squadra, in particolare contro la Feralpisaò. Da quel momento qualcosa si è rotto nella Ternana. Successivamente è arrivata la seconda sconfitta, questa volta casalinga contro il Vicenza, poi il ritorno alla vittoria contro Rimini e Fermana, entrambe al Liberati e di nuovo la caduta di Bolzano. Sei punti nelle ultime cinque partite che hanno frenato la rincorsa delle Fere.

Alibi, se cosi vogliamo chiamarli, ce ne sarebbero pure. I tanti infortuni, in particolare in mezzo al campo, hanno di sicuro penalizzato la Ternana e le scelte di Di Canio, sia in termini di uomini che di modulo. Inoltre, le tante partite ravvicinate chiaramente hanno portato la squadra ad accusare una notevole stanchezza. Chiamiamoli di nuovo alibi, anche se questa squadra non deve averne. L'unica partita 'veramente' persa è stata quella contro il Vicenza. Per il resto, contro Pordenone e Sudtirol, la Ternana meritava almeno di uscire dal campo con un punto. Le occasioni, in tutte e due le partite, non sono mancate, ma quello che è mancato è stato il gol. Li davanti si fa fatica, e se alle difficoltà degli attaccanti ci uniamo anche gli errori in difesa, le cadute sono quasi inevitabili. E' quello che è successo in particolare a Bolzano e di mezzo ci va anche la sfortuna. Due pali, un gol-non gol, un rigore sbagliato e un arbitraggio rivedibile hanno influito negativamente sulla partita. 

I margini di miglioramento ci sono, eccome. Ma serve trovare continuità al più presto possibile. Inanellando una serie di vittorie la Ternana poteva ritrovarsi al primo posto in classifica. Ora la rincorsa alla vetta si è complicata, ma di certo non tutto è perduto. Gli errori sono stati commessi da tutti, dai giocatori in campo e dall'allenatore, ma è ora di trovare delle soluzioni. La Ternana non può più permettersi di fallire partite fondamentali che non fanno altro che rallentare la risalita delle Fere. La Ternana deve subito riprendere la corsa, deve trovare continuità di risultati e lo potrà fare solo correggendo gli errori commessi e ripartire dagli aspetti positivi, perchè questa squadra ne ha e non può fare altro che migliorare.