Il bicchiere mezzo pieno e l’orgoglio da tirar fuori

11.03.2019 22:56 di Ternananews Redazione  articolo letto 789 volte
Il bicchiere mezzo pieno e l’orgoglio da tirar fuori

Un altro punticino, che come si dice in questi casi fa sempre classifica. Forse non fa morale, visto che la vittoria continua ad essere sempre lontana, ma serve nel processo di riabilitazione del malato rossoverde.
Ancora una volta la Ternana ha dovuto rimediare a un gol subito, lo ha fatto con intensità, collezionando 3/4 palle gol nel corso dei primi 45 minuti, lo ha fatto grazie alle mosse tattiche di Gallo che non sono da intendersi come punitive ma da sprone per attaccare e spingersi avanti, per darsi coraggio.
Nel secondo tempo - diciamolo chiaramente - pochissime emozioni, ancor meno i tiri in porta. Ma questo serve pe arrivare il prima possibile a quell’obiettivo che se fosse stato dichiarato ad inizio dell’anno sarebbero partite le pernacchie: la salvezza.
Ora la Ternana deve pensare a quello. E per farlo bastano anche tutti pareggi da qui alla fine del campionato.
Quello che vale la pena invece conservare dal posticipo contro il Gubbio è una forma fisica (sottoforma di intensità e sprint) che sta migliorando e che sta aumentando. Questa Ternana sta cercando ancora il proprio equilibrio, ma il primo tempo di Gubbio è simile alle ultime tre partite targate Gallo (il primo tempo contro il Monza, la partita contro la Sambenedettese in casa) questo significa continuità, significa lavorare sulla stessa direttrice e dare gli stessi impulsi ai giocatori.
Il calendario non è semplice in generale, ma le prossime due partite la Ternana le giocherà in casa e questo deve essere un passagio da sfruttare. Un bonus da non buttare via. È vero che una delle due sarà contro il Pordenone: ma anche solo per l’orgoglio bisognerebbe dimostrare di non essere inferiori a nessuno.
Conservare l’umiltà, fare eco a quello che Bandecchi ha voluto sottolineare nell’intervallo della partita: salvezza a tutti i costi. E non è un allarme vano. È una necessità vitale.
Come diventerà molto importante capire cosa succederà con la vicenda stadio: se davvero le intenzioni di Bandecchi (come più volte ricordato) sono quelle di comprare e riammodernare lo stadio va ascoltato con grande attenzione...