Battere la Samb per tornare a marciare

23.02.2019 09:20 di Alessandro Laureti  articolo letto 374 volte
Battere la Samb per tornare a marciare

Tra poche ore sarà Sambenedettese-Ternana, la partita più importante del momento per le Fere. Il pareggio contro il Rimini ha arrestato in parte l’emorragia di punti in casa rossoverde e dato l’opportunità a Fabio Gallo di poter lavorare con il morale della truppa leggermente sopra il livello di minimo. Ora c’è da compiere il passo successivo. La Ternana non vince dallo scorso dicembre. E’ trascorso un periodo lunghissimo dall’ultima volta che le Fere sono riuscite a portarsi a casa i tre punti. Oggi sembra essere il momento migliore per interrompere questa terribile strisce negativa. D’altronde c’è da rianimare una classifica che, giornata dopo giornata, inizia a farsi sempre più brutta e potenzialmente pericolosa. La Ternana è una squadra costruita per vincere il campionato ma ora si trova a dover lottare con le unghie e con i denti per difendere la Lega Pro dalla quale voleva scappare via subito. E’ vero che i playoff sono ancora a portata di mano ma la zona playout inizia ad avvicinarsi pericolosamente. Per questo battere la Sambenedettese potrebbe fare soltanto che bene a squadra, società e ambiente. La Samb dell’ex Andrea Sala precede le Fere in classifica di una sola lunghezza. Vincere consentirebbe ai rossoverdi di conquistare almeno una posizione. Il che sarebbe magnifico perché darebbe sicuramente una scossa di adrenalina alla squadra che, tutti sperano, possa aiutarla per disputare una seconda parte di stagione finalmente da protagonista.