Ternana - Playoff se: ecco cosa deve accadere per arrivare agli spareggi

30.04.2019 17:00 di Marina Ferretti   Vedi letture
Ternana - Playoff se: ecco cosa deve accadere per arrivare agli spareggi

Il campionato di serie C di quest'anno, soprattutto nel girone B, è stato un vero e proprio spettacolo imprevedibile: al di la del Pordenone che, con merito, ha di fatto condotto la classifica dall'inizio alla fine della stagione, raggiungendo la promozione diretta, tutte le altre posizioni sono state sempre sull'orlo della rivoluzione. Basta pensare che, a 90' dal termine, ci sono ancora cinque squadre che lottano per non retrocedere ed evitare i playout e che, ad una partita dalla fine, la Ternana potrebbe ancora sperare nei playoff, pur avendo vinto soltanto una gara nell'anno solare 2019. Se ci mettiamo a pensare bene a cosa significhi questo, c'è quasi da impazzire tanta è la particolarità di questo campionato! 

Ma cosa deve succedere perchè i rossoverdi possano agganciare gli spareggi promozione? Innanzitutto deve succedere la vittoria: la Ternana al Bonolis contro il Teramo deve vincere e portarsi a casa i tre punti, per mantenere l'undicesima posizione e soprattutto per non farsi superare dagli abruzzesi, consegnando a loro la possibilità dei playoff. In seconda battuta, c'è da tenere d'occhio l'AlbinoLeffe, al momento appaiata a quota 43 in classifica ma sotto la Ternana per la differenza reti generale, che vede un -3 per i lombardi e un -1 per i rossoverdi; se l'AlbinoLeffe non dovesse vincere in casa contro il Vicenza, non ci sarebbe altro da tenere in considerazione, così come se dovesse pareggiare, altrimenti bisognerebbe andare a contare i gol della partita di Bergamo. Se queste due cose dovessero avverarsi (vittoria della Ternana e AlbinoLeffe che rimane sotto in classifica), ecco che entrerebbe in campo l'ultima variabile della questione spareggi, ovvero il Monza e la Coppa Italia, perchè se la squadra di Berlusconi dovesse avere ragione della Viterbese (in realtà basterebbe anche un pareggio) e vincere il trofeo (finale di ritorno fissata per l'8 maggio), entrerebbe ai playoff insieme alle terze classificate, lasciando quindi un posto libero nella fase a gironi della competizione che verrebbe occupato dall'undicesima classificata. 

Insomma, è vero che di tasselli da incastrare ce ne sarebbero tanti, ma non approfittarne e darsi per vinti e appagati sarebbe un peccato imperdonabile.