Iannarilli, Vantaggiato e Partipilo: la spina dorsale. Salzano e Nesta stavolta in difficoltà

22.01.2020 23:49 di Ternananews Redazione   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Iannarilli, Vantaggiato e Partipilo: la spina dorsale. Salzano e Nesta stavolta in difficoltà

IANNARILLI 7 il rigore parato è molto più importante di quanto si creda, visto che il Rieti ha comunque dato più di un grattacapo alla Ternana e che ha evitato di vivere in apnea gli ultimi 10 minuti di partita. Ma non è stato solo il rigore. Attento, determinato. Mai sorpreso dalle calvalcate dei reatini

NESTA 5 obiettivamente uno dei più in difficoltà della partita. Ha mille giustificazioni dalla sua, prima che non giocare con continuità in un ruolo da costruire potrebbe portare anche a queste prestazioni. Non si deve abbattere perché le sue qualità non sono in discussione. Ma ha sofferto la velocità degli avversari (dal 1’ st PARODI 6 mette sicuramente più esperienza in campo e la capacità di frenare gli avversari. E prova comunque a incidere in avanti. Ma il Rieti si dimostra sfrontato a prescindere)

SUAGHER 6,5 la difesa barcolla, in più di una circostanza, ma i due centrali reggono. Con la loro esperienza riescono a tappare più di un buco. Anche quando negli uno contro uno gli avversari sembravano avere una cilindrata superiore

BERGAMELLI 6,5 vale lo stesso identico discorso fatto appena sopra per Suagher. E dobbiamo dire che dei due è sembrato quello ancora più in palla (o il salvatore della patria in qualche circostanza). Poi la scivolata con il rigore annesso “macchia” una prestazione comunque di sostanza

MAMMARELLA 6,5 ora che il “vecchio” Mammarella ha spolverato il suo sinistro prima arriva il gol e poi (stasera) l’assist su calcio d’angolo. E se in difesa c’è da correre più del solito, il mestiere lo aiuta sempre.

PAGHERA 6 partita difficilisssima in mezzo al campo, alti e bassi. Non si vede spesso in zona offensiva e allo stesso tempo viene tagliato fuori dalla velocità dei reatini. Ma il suo movimento perpetuo aiuta – eccome – la Ternana a non sbandare

PALUMBO 6,5 una partita completamente diversa dalle altre. La sua giocata più importante è il salvataggio di fatto sulla linea, sullo 0-0. E questo la dice tutta sulla sofferenza del centrocampo rossoverde. Ultimo baluardo prima dei due centrali. Getta sempre il cuore oltre l’ostacolo (avversario). Stavolta più Desailly che Gerrard…

SALZANO 5,5 partita difficilissima: sul piano del dinamismo soffre tremendamente le ripartenze degli avversari e finisce con mettere in difficoltà i suoi compagni. Scusante la botta presa durante la partita che lo condiziona, eccome… (dal 1’ st DAMIAN 6,5 continua ad essere una delle più belle scoperte di questa Ternana. Anche lui in difficoltà a centrocampo come i suoi compagni, ma trova finalmente il gol, dimostrando ancora una volta il feeling con la conclusione, stavolta senza errori)

PARTIPILO 7 altra perla di Partipilo: la Ternana ha trovato il trampolino di lancio. E’ devastante ogni volta che ha la palla al piede, ti da sempre la sensazione di poter creare un pericolo. E stavolta la porta non è stregata: che la forma lo conservi a lungo. (dal 31’ st TORROMINO 6 noi rimaniamo convinti che Torrimino sia uno dei valori aggiunti di questa squadra, nonostante non abbia un ruolo centrale. Ogni volta che scende in campo si sente. Gli manca il gol è vero, ma non diventi un’ossessione. Arriverà… )

MARILUNGO 6 conferma sia il buon momento di forma sia l’assenza di feeling con la conclusione vincente. Ma come appena detto per Torromino, non si abbatta. Certo: da uno come lui ci aspettiamo che azzanni le partite. Ma siamo sicuri: ci regalerà soddisfazioni. Con gol o assist decidete voi…

VANTAGGIATO 7 serve ancora il bomber??? Ancora un gol decisivo: il peso ora lo misura con i punti che a dato alla Ternana da quando ha cominciato a segnare con continuità. Ha ancora la zampata vincente: godiamocelo fino in fondo (dal 21’ FERRANTE 6,5 l’abbraccio con Vantaggiato al momento del cambio fa capire come questo gruppo sia unito. Il primo ad essere contento di Vantaggiato è proprio chi gli ha ceduto il posto. E per confermare che anche lui è importante mette Damian davanti alla porta…)